tribunale di tempio: e gli avvocati (non) stanno a guardare

La spending review voluta dal Governo Monti ha avuto come principale conseguenza in Gallura la soppressione della sede distaccata di Olbia del Tribunale di Tempio Pausania. La cosa ha provocato la comprensibile reazione sia delle forze politiche olbiesi per le evidenti ricadute negative sulla città costiera sia degli avvocati locali. Le motivazioni sono chiare e legate alla maggior popolazione che ruota intorno al centro portuale rispetto a quella di Tempio. La reazione ha preso la forma di un recente incontro di sei parlamentari sardi col Ministro della Giusitizia , Paola Severino, ed una raccolta di firme di oltre duecento avvocati olbiesi (poco meno della età degli iscritti all’ Ordine degli Avvocati di Tempio Pausania) al fine di scongiurare la chiusura della sede di Olbia. Di segno opposto sembra essere la posizione degli avvocati residenti nel capoluogo collinare che oggi ( 21 settemre 2012) hanno dato vita ad un ‘associazione per il matenimento ed il potenziamento del Tribunale di Tempio Pausania: Di seguito la bozza dello statuto della asosciazione ;

COSTITUZIONE DI LIBERA ASSOCIAZIONE DENOMINATA “MOVIMENTO PER IL MANTENIMENTO E POTENZIAMENTO DEL TRIBUNALE DI TEMPIO PAUSANIA POLO GIUDIZIARIO DELLA GALLURA”

IL GIORNO 21 SETTEMBRE 2012 numerosi  AVVOCATI DEL FORO DI TEMPIO PAUSANIA PROMUOVONO LA COSTITUZIONE DI UNA LIBERA ASSOCIAZIONE DENOMINATA “MOVIMENTO PER IL MANTENTENIMENTO E POTENZIAMENTO DEL TRIBUNALE DI TEMPIO PAUSANIA POLO GIUDIZIARIO DELLA GALLURA”.

SCOPO PRIMARIO DELL’ASSOCIAZIONE È QUELLO DI INTRAPRENDERE LE OPPORTUNE INIZIATIVE PRESSO TUTTI GLI ENTI PREPOSTI ALLA AMMINISTRAZIONE DELLA GIUSTIZIA CONTRO OGNI TENTATIVO VOLTO A MODIFICARE L’ASSETTO DELLA CIRCOSCRIZIONE DEL TRIBUNALE DI TEMPIO PAUSANIA IN OGNI SUA ARTICOLAZIONE ORGANIZZATIVA SECONDO QUANTO PREVEDONO I DECRETI LEGISLATIVI N. 155 E 156 EMANATI IL 7 SETTEMBRE 2012 E PUBBLICATI NELLA G.U. DEL GIORNO 13 SUCCESSIVO E IL CONSEGUENTE NUOVO ORDINAMENTO GIUDIZIARIO.

LO SCOPO SOCIALE E TUTTI GLI ALTRI ELEMENTI FORMALI SARANNO INDICATI NELL’APPOSITO ATTO COSTITUTIVO E STATUTO.”

Lucio Ghezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *