Tempio Pausania (OT): Trasferimento Ser.D. all’ex Inam: la precisazione della Ats-Assl Olbia

Tempio Pausania (OT): Trasferimento Ser.D. all’ex Inam: la precisazione della Ats-Assl Olbia

(Comunicato ASSL Olbia)

OLBIA, 07 maggio 2019 – In merito all’articolo pubblicato nelle pagine odierne de La Nuova Sardegna dal titolo “La Cisl: Trasloco del Sert? Una scelta inopportuna” e del 5 maggio, dal titolo “Il Sert trasloca all’ex Inam esplode subito la protesta”, la Ats-Assl Olbia precisa quanto segue

La Ats, attraverso la Struttura logistica e valorizzazione del patrimonio, ha avviato ormai da tempo un processo di valorizzazione del patrimonio immobiliare aziendale con le contestuali dismissioni delle locazioni, secondo la normativa vigente, non più idonee alle esigenze dei servizi offerti sul territorio. 

In questo processo rientra la rivalutazione della locazione dell’immobile di via Sardegna a Tempio Pausania, una struttura che, solo in parte, ospita i locali del Servizio Dipendenze, e di via Farina, dove opera la Commissione invalidi civili. 

La Struttura centrale Logistica e valorizzazione del patrimonio, di concerto con le direzioni di Ats e della Assl di Olbia e con le Strutture sanitarie coinvolte, sta prendendo in considerazione il trasferimento di alcuni servizi presenti a Tempio Pausania, sia in base ai dettati normativi, sia per l’indispensabile miglioramento gestionale delle attività. 

Tale confronto, che peraltro è ancora in corso, oltre al parere dei tecnici e degli operatori sanitari, tiene ovviamente conto delle esigenze dei pazienti. 

Per questo la Ats – Assl Olbia intende tranquillizzare l’utenza rispetto ai termini di preoccupazione sollevati in questi giorni in merito al trasloco del Serd: qualsiasi decisione strettamente gestionale – dai punti di vista appunto sanitario e tecnico – che verrà assunta da Ats e Assl Olbia terrà necessariamente conto dei bisogni e delle necessità dei pazienti, nel quadro del sistema normativo complessivo.

Lucio Ghezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *