Prende il via la Campagna di vaccinazione antinfluenzale: come e dove vaccinarsi in Gallura

Prende il via la Campagna di vaccinazione antinfluenzale: come e dove vaccinarsi in Gallura

Ha preso il via la settimana scorsa la campagna di vaccinazione antinfluenzale per la stagione 2019-2020 della Ats Sardegna, il mezzo più efficace e sicuro per prevenire l’influenza e ridurne le complicanze. Sono 5 gli ambulatori della Ats Assl Olbia attivi in Gallura e dedicati alla vaccinazione, ma la popolazione può rivolgersi anche al proprio Medico di Medicina Generale, con i quali l’Ats ha siglato un accordo per consentire la vaccinazione. Sono 308.580 le dosi di vaccino acquistate quest’anno da Ats e distribuite tra le Assl dell’Isola e i Medici di medicina generale. 
In queste settimane ha preso il via anche la campagna di comunicazione “Iomivaccino”, mirata, appunto, a rinforzare il messaggio della prevenzione. 

A CHI E’ RIVOLTO IL VACCINO
Il vaccino antinfluenzale è indicato per tutte le persone che desiderino evitare la malattia influenzale e non abbiano specifiche controindicazioni. Tuttavia, la vaccinazione viene offerta gratuitamente alle persone che, per le loro condizioni di salute, corrono un maggior rischio di andare incontro a complicanze nel caso contraggano l’influenza. 
Nello specifico, le categorie di soggetti a cui il vaccino è raccomandato ed offerto gratuitamente sono: 
– soggetti di età pari o superiore a 65 anni; 
– bambini di età superiore ai 6 mesi, ragazzi e adulti fino a 65 anni affetti da malattie che aumentano il rischio di complicanze da influenza; 
– bambini e adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico, a rischio di Sindrome di Reye in caso di infezione influenzale; 
– donne che all’inizio della stagione epidemica siano in gravidanza; 
– individui di qualunque età ricoverati presso strutture per lungodegenti; 
– medici e personale sanitario di assistenza; 
– familiari e persone a contatto con soggetti ad alto rischio di complicanze; 
– addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo; 
– personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani (come allevatori, addetti al trasporto di animali vivi, macellatori e vaccinatori, veterinari); 
– donatori di sangue 

Chi non rientra nelle categorie indicate ma che decida di vaccinarsi, può acquistare il vaccino presso le farmacie. 
Il periodo migliore per vaccinarsi è quello di novembre e dicembre, ma il vaccino sarà disponibile sino al mese di marzo. 

COME VACCINARSI NELLA ASSL DI OLBIA
Per poter effettuare il vaccino è sufficiente presentarsi, muniti di codice fiscale, presso gli ambulatori di Servizio Vaccinale della Assl (Arzachena, Berchidda, La Maddalena, Olbia e Tempio Pausania), oppure recarsi dal proprio Medico di medicina generale: per ulteriori informazioni è anche possibile contattare il Servizio Vaccinazioni della Assl di Olbia ai numeri 0789 552197 per il distretto di Olbia, 079 678385 per il distretto di Tempio Pausania. 

La Ats Assl Olbia ricorda alla popolazione alcune buone prassi che rientrano tra “le misure di protezione personale” di prima scelta, utili per evitare la diffusione interumana del virus dell’influenza: lavaggio frequente delle mani, in particolare se contaminate dalle secrezioni respiratorie; buona igiene respiratoria (coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, usare i fazzoletti, buttarli se di carta, e lavarsi le mani); isolamento volontario a casa delle persone con malattie respiratorie febbrili; uso delle mascherine da parte delle persone con sintomatologia influenzale quando si trovano in ambienti sanitari, come gli ospedali o ambulatori. 

CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE #IOMIVACCINO
Parallelamente all’avvio delle vaccinazioni, Ats ha lanciato la campagna di comunicazione Iomivaccino. “Vaccinarsi significa proteggere noi stessi e chi ci circonda”: questo il messaggio veicolato attraverso uno spot televisivo e radiofonico trasmesso nelle principali emittenti regionali, e il materiale informativo disponibile nei Dipartimenti di Prevenzione, ospedali, poliambulatori, ambulatori e strutture aziendali. La campagna, che ha avuto il supporto di tutte le aziende sanitarie regionali e delle associazioni dei pazienti e dei pensionati, rientra all’interno di un più ampio progetto nato con lo scopo di promuovere l’importanza del calendario vaccinale. Chi fosse interessato ad approfondire il tema può consultare il sito www.vaccinarsinsardegna.org. 

CHE COS’È L’INFLUENZA
L’influenza è una malattia provocata da virus che infettano le vie aeree (naso, gola, polmoni). È molto contagiosa, perché si trasmette facilmente attraverso goccioline di muco e di saliva. I sintomi che la caratterizzano possono essere molto variabili, dal semplice raffreddore al mal di testa, dall’infiammazione della gola alla bronchite, ai dolori osteo-articolari. Nei bambini è più frequente il vomito e la diarrea, mentre negli anziani la malattia provoca debolezza e stato confusionale. 

Lucio Ghezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *