Portobello di Gallura (OT): Lutto per la musica italina : se n’è andato il Maestro Enrico Riccardi


Lutto nella musica italiana: se n’è andato il Maestro Enrico Riccardi.Gli ultimi problemi di salute gli sono stati fatali, nonostante un fisico sempre atletico, la barba spesso incolta, jeans e berrettino, e uno spirito giovane fino alla fine. Un grande artista e un grande compositore di colonne sonore di sceneggiati televisivi oltre che grande autore insieme a Luigi Albertelli, di canzoni di successo passate per il festival di Sanremo, da “Zingara”, cantata da Iva Zanicchi, a “Io mi fermo qui”, proposta dai Dik Dik, da “Piccola e fragile” e “Sereno è” di Drupi, fino e “Brava” e “Ma che bontà” di Mina. e svariati telefilm con Bud Spencer e Terence Hill.

Enrico ci ha lasciato nella mattinata di Domenica 17 Marzo nella sua abitazione di Portobello di Gallura, vicino a S. Francesco d’Aglientu (OT). Aveva 85 anni (27/03/1934) e si era trasferito in Sardegna nel 1976. La notizia della sua scomparsa è arrivata dalla moglie Rosanna, dalla figlia Giorgia e da Anna e Gian Paolo Brunetto con Orsola, insostituibili amici e assistenti da sempre.

Sono centinaia i progetti realizzati dal M° Riccardi, che oggi lascia un vuoto non solo nel cuore dei familiari e degli amici, ma anche del pubblico che lo ha amato e acclamato, e non quello dei vip, ma della gente comune che da sempre, lui riusciva a coinvolgere nel proprio lavoro e nella vita quotidiana, con grande umiltà e generosità.

La notizia riportata nel presente post è ripresa integralmente dal profilo Facebook del Maestro Giovanni Maria Pasella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *