Olbia (OT): Per la rassegna “Tinte Fosche – autunno in noir 2019″ Barbara Baraldi presenterà il suo nuovo libro”Ultima notte di Aurora”.

Olbia (OT): Per la rassegna  “Tinte Fosche – autunno in noir 2019″ Barbara Baraldi  presenterà il suo nuovo libro”Ultima notte di Aurora”.

Continua “Tinte Fosche – autunno in noir 2019” e lo fa ospitando una grande scrittrice: Barbara Baraldi.
L’autrice presenterà il suo nuovo libro, edito Giunti Editore, “Ultima notte di Aurora”.
Dialogherà con l’autore il seguitissimo bookblogger Salvatore Gusinu (parolesulcomodino).
L’evento si svolgerà venerdì 18 Ottobre alle 19,00 nel bellissimo attico al Corso Umberto I, 33 di Olbia e l’ingresso è libero e gratuito.

Il progetto “Tinte fosche, autunno in noir” è nato dalla sinergia di tre attori culturali della città ovvero l’ associazione Pulp, che si occupa di manifestazioni di carattere artistico e culturali, l’associazione Il Politecnico Argonauti attiva nell’organizzazione del Festival del Cinema di Tavolara, di Storie di un attimo, Festival popolare della fotografia e di tante iniziative e la Libreria Ubik Olbia, oramai un punto di riferimento e di aggregazione per gli eventi letterari e non solo della zona.

Anche questo anno il festival si avvale del sostegno della Fondazione di Sardegna, di Sky Arte, del Comune di Olbia, di Tirrenia Compagnia Italiana Navigazione, del ristorante 12.1 e della prestigiosa cantina Vigneti Zanatta.

I direttori artistici sono, fin dalla prima edizione il libraio Andrea Baragone e Marco Navone, dell’associazione Argonauti.
Gli autori ospiti di questa edizione, oltre a Piergiorgio Pulixi. Antonio Fusco, Paolo Pinna Parpaglia e Barbara Baraldi, saranno: Gesuino Némus, Marcello Fois, Paola Barbato, Sandrone Dazieri e altri nomi si aggiungeranno alla lista.

L’AUTRICE: Barbara Baraldi è autrice di thriller e sceneggiature di fumetti.

Pubblica per Giunti editore la serie thriller “Aurora Scalviati, profiler del buio” di cui fanno parte i romanzi Aurora nel buio (2017), Osservatore oscuro (2018) e L’ultima notte di Aurora (2019).

Nel corso della sua carriera ha pubblicato romanzi per Mondadori, Castelvecchi, Einaudi e un ciclo di guide ai misteri della città di Bologna per Newton & Compton. Tra il 2014 e il 2015 ha collaborato con la Walt Disney Company come consulente creativa. Dal 2012 collabora alla serie «Dylan Dog» di Sergio Bonelli Editore.

È vincitrice di vari premi letterari, tra cui il Gran Giallo città di Cattolica e il Nebbia Gialla. È tra i protagonisti di Italian noir, il documentario prodotto dalla BBC sul thriller italiano. I suoi libri sono accolti con favore dalla critica e dal pubblico e sono pubblicati in vari Paesi, tra cui Germania, Inghilterra e Stati Uniti.

Dal 2010 tiene lezioni e corsi di scrittura creativa per adulti e per ragazzi, in collaborazione con le scuole secondarie di primo e secondo grado.

IL LIBRO: Le ferite dell’anima sono le più difficili da risanare. Lo sa bene Aurora Scalviati, profiler in un commissariato della provincia emiliana con un doloroso passato alle spalle. Per questo ha accettato di raccontare la sua storia alla conferenza del professor Menni, tra i massimi esperti di disturbi post-traumatici. Ed è proprio qui che Aurora incontra una misteriosa ragazza dai lunghi capelli neri che le rivolge una singolare domanda: «Credi che si possa davvero uscire dal buio?». Un quesito che di lì a poco si trasforma in un testamento, perché la giovane si toglie la vita gettandosi dalla torre del palazzo, sotto gli occhi terrorizzati dei presenti. Un caso archiviato rapidamente come suicidio, ma Aurora non ci vede chiaro ed è ossessionata dalle parole della sconosciuta: un’ultima disperata richiesta di aiuto? Avrebbe potuto fare qualcosa per salvarla? Non c’è tempo però per i sensi di colpa: il ritrovamento di un cadavere orrendamente sfigurato, su una secca in riva al Po, la costringe a rivedere le sue priorità. L’unico indizio è la fotografia di una bambina, che la vittima conservava come un sinistro trofeo. È l’inizio di una caccia serrata a un serial killer feroce, inafferrabile come lo spauracchio di una leggenda popolare raccontata in quelle valli per tenere buoni i più piccoli: il Grigione, che strappa il volto delle sue vittime dopo aver danzato con le loro paure. Aurora sa di non poter fare tutto da sola: ha bisogno di riunire la sua vecchia squadra, i Reietti. Ma quando Bruno e Silvia le voltano le spalle, l’unico interlocutore rimane l’enigmatico Curzi che, pur rinchiuso nell’isolamento di una struttura psichiatrica, sembra conoscere la verità. Un grosso rischio per Aurora, perché scendere a patti con il male può scoperchiare segreti che avrebbero dovuto restare sepolti per sempre…

Per Info: Andrea Baragone 3392924084 – festivaltintefosche@gmail.com

Altri contatti:
Libreria Ubik Olbia: olbia@ubiklibri.it -Tel 0789 57075 – fb: Libreria Ubik Olbia
Argonauti: argomar@tiscali.it – Tel. 346 1569450 – fb: Il Politecnico Argonauti
Pulp: acpulp@gmail.com – Tel 339 2924084

Lucio Ghezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *