Olbia (OT): I colori della street art in zona stazione ferroviaria

Olbia (OT): I colori della street art in zona stazione ferroviaria

Da qualche giorno, nell’area che collega la stazione ferroviaria di Olbia a via Nanni, le grigie pareti che costeggiano la ferrovia hanno iniziato a prendere vita, colorate dalle sapienti mani di tredici artisti, tra i quali writers e street artists.

Il tema affrontato da tutti è il rispetto per l’ambiente e ognuno ha scelto la tecnica e il soggetto più adatto per veicolare tale messaggio. Tra le opere di maggior impatto visivo c’è sicuramente quella di Scoobafish (Maurizio Sergiusti), artista milanese di nascita e sardo d’adozione, che ha riprodotto un camaleonte tridimensionale utilizzando solo materiale di riciclo reperito in spiaggia. Alla realizzazione del murale hanno partecipato: Onart (Nicola Santoro), Gianluca Gelsomino, Maria Aramu, Andrea Rizzo, Giuliano Lissia, Paolo Decortes, Davide Nughes, Mirko Decandia, Jantima Verri, Enea, Maler (Alessio Fresi), Gabriele Loid.


Video di Maria Aramu. 
https://www.instagram.com/maria_aramu/

Inoltre, nella mattinata del 6 giugno, a conclusione del progetto “In Carrera” (che a portato alla sperimentazione della prima strada scolastica in Sardegna) 30 studenti della scuola media Ettore Pais sono stati coinvolti nella realizzazione del murale, dopo aver seguito un workshop formativo con alcuni degli artisti. Al momento attuale sono in corso gli ultimi ritocchi ma l’operazione di riqualificazione della zona, che a breve ospiterà la “Fiera del Gusto”, è senza alcun dubbio pienamente riuscita.

La foto di apertura del post è di Mauro Ghezzo.

Lucio Ghezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *