fine della moneta, euro, sardex e rete TEM in Grecia

Molti visitatori di piazzagallura hanno mostrato interesse sul tema trattato nel sito pochi giorni orsono  del Sardex e della nascita di monete alternative all’euro come risposta a quella che i mass media definiscono ”crisi economica” nel post fine-della-moneta-euro-e-sardex. Se il Sardex sia un esperimento geniale e una strampalata trovata estemporanea lo stabilirà il futuro. Quel che è certo è che se ci affidiamo per uscire dalla attuale situazione economica  alla stessa classe dirigente politica ed economica che tale situazione ha creato allora stiamo freschi  Anzi, rischiamo di rimanere congelati o, forse, già lo siamo e non lo sappiamo. Come già detto il Sardex non è l’ unica proposta di moneta alternativa. Un esperimento molto interessante è la rete TEM organizzata in Grecia nella città di Volos  e che ha portato creazione di un modello di commercio, «Tem» (Unità alternativa locale, in greco), e un avanzato sistema informatico semplice nel suo funzionamento ed efficace nei risultati (per maggiori informzioni è utile il sito http://mdfbergamo.wordpress.com/2012/05/21/evoluzione-del-treque-singolare-esperienza-in-grecia/.). La questione è stata trattata in modo serio ed approfondito da RAI cinque in uno splendido documentaria che  si occupa anche di altre alternative al commercio tradizionale. Se resistete all’ insopportabile pubblicità iniziale la visione del servizio di  Ubiq, un magazine interessato a catturare la creatività e ad anticipare le tendenze sollevando l’attenzione su idee e progetti promossi dai giovani in giro per il mondo,  realizzato da Raicinque  in collaborazione con  userfarm  potete vedere un docometario veramente illuminante (ogni tanto la Rai si ricorda di essere un servizio pubblico). Ecco il documentario

Una sola notazione: sembra non moltoopporuna la scela della AI di far ulizzare come plugi per la visione dei prpri programma Silverlight ( della Microsoft) anziché il più universale Flash Player della Adobe che può essere installato ache sui terminal che usano Android.

Tra breve parleremo anche dello SCEC, run forma di pagamento nata in Italia

 

Lucio Ghezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *