Vaccinazioni e scuola: informazioni utili per i genitori da parte della ASSl Olbia

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Olbia 11 settembre 2017 – Le vaccinazioni rientrano tra gli interventi di maggiore efficacia per la prevenzione primaria delle malattie infettive costituendo uno strumento essenziale per garantire la salute della popolazione e soprattutto dell’infanzia. Obiettivo fondamentale per assicurare la scomparsa o il controllo di alcune importanti malattie sarà il raggiungimento e il mantenimento nel tempo di elevate coperture vaccinali.
Proprio al fine di garantire più elevate coperture vaccinali, con la Legge 119 del 2017, è stato esteso l’obbligo vaccinale per i minori di età compresa tra zero e sedici anni.

Ecco le principali novità e adempimenti:
Entro il 10 settembre 2017, per asili nidi e scuole dell’infanzia, e entro il 31 ottobre 2017 per le scuole dell’obbligo, pubbliche e private e centri di formazione professionale, dovrà essere presentata la documentazione attestante la situazione vaccinale del bambino o del ragazzo (minori tra 0 e 16 anni).

Se il minore è già vaccinato ci sono due possibilità:
1) E’ possibile autocertificare, entro le date indicate, le vaccinazioni effettuate secondo il modello ATS riportato tra gli allegati. Entro il 10 marzo 2018 tale documentazione dovrà essere sostituita con un certificato di avvenuta vaccinazione o con la copia del libretto delle vaccinazioni vidimata dalla ATS-ASSL Olbia.
2) E’ possibile presentare direttamente il certificato di avvenute vaccinazioni o la copia del libretto delle vaccinazioni vidimato dalla ATS-ASSL di Olbia.

Se il minore non è vaccinato
E’ necessario presentare alla scuola l’autocertificazione (vedi modulistica) dell’avvenuta richiesta di vaccinazione alla ASSL. Contestualmente sarà necessario rivolgersi al Servizio Igiene pubblica della ASSL di Olbia per prenotare/effettuare le vaccinazioni e ottenere il certificato.

Esoneri
In caso di esoneri è necessario presentare il certificato del Pediatra di libera scelta o del medico di medicina generale che attesti l’esonero o il rinvio della vaccinazione per motivi di salute o perché il minore ha già contratto la malattia.

Vaccinazioni obbligatorie:
•anti-poliomielitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti-haemophilus influenzae tipo B;
•anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite;
•anti-varicella (solo a partire dai nati 2017. La vaccinazione verrà offerta al 13° mese di vita del bambino).

Non sono obbligatorie ma “fortemente raccomandate” le vaccinazioni:
•anti-meningococco B (gratuito per i nuovi nati a partire dai nati nel 2017)
•anti-meningococco C (gratuito dal 13° mese di vita) e anti meningococco ACW135Y (dai 12 anni di età)
•anti-pneumococco (gratuito per tutti i nuovi nati)
•anti-rota virus (gratuito per i nuovi nati a partire dai nati nel 2018)
•anti-HPV oltre che nelle adolescenti femmine anche negli adolescenti maschi (gratuito per i nati dal 2006);

La Legge prevede l’esonero dall’obbligo di vaccinazione per:
•i soggetti che hanno avuto la malattia e risultano quindi già protetti;
•coloro che si trovano in specifiche condizioni cliniche che rappresentino controindicazioni alla vaccinazione, attestate dal Medico di Medicina Generale o dal Pediatra di Libera Scelta.

Di seguito l’informativa per i genitori elaborata da ATS Sardegna per le ASSL e la relativa modulistica predisposta per facilitare l’accesso agli istituti scolastici ai minori.

Scarica la documentazione
Richiesta di vaccinazione [file.docx]
Modulo di autocertificazione [file.docx]
Comunicazione ai genitori sulle disposizioni attuative della legge n 119-2017 [file.pdf]
ATTENZIONE
L’indirizzo della Assl di Olbia a cui inviare le comunicazioni inerenti le vaccinazioni è il seguente:
segreteria.igiene@aslolbia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *