tempio pausania (ot): L’Azienda sanitaria ha avviato le pratiche per affidare la gestione dei 40 posti letto di Residenza sanitaria di via Limbara

OLBIA, 04 DICEMBRE 2014 – A Tempio Pausania sono stati conclusi i lavori di costruzione della Residenza sanitaria socio-assistenziale: una struttura realizzata con fondi europei, nazionali e regionali, che prevede la realizzazione di 40 posti letto di Rsa e 18 di Hospice. Ora, la Asl di Olbia, nel rispetto della normativa, e in attesa del collaudo della struttura, sta predisponendo gli atti per la gestione dei posti letto della Rsa che sorge in via Limbara.

I lavori di realizzazione della Residenza sanitaria socio-assistenziale erano stati inseriti all’interno della legge sugli interventi di edilizia sanitaria, di prevenzione e di assistenza, finanziati dalla legge 11 marzo 1988, n. 67, art. 20: per la struttura in zona Mantelli a Tempio Pausania erano stati stanziati inizialmente 4.131.655 euro. 
I lavori, in seguito ad asta pubblica, erano stati avviati nel 2005; due anni dopo, però, l’Azienda sanitaria aveva formalizzato la risoluzione del contratto a danno dell’impresa per grave ritardo nell’esecuzione e interruzione immotivata dei lavori. 
In seguito, il progetto, rimodulato, è stato integrato dalle risorse finanziarie POR FESR 2007/2013, della somma di 1.600.000 euro, somma che ha consentito di riappaltare i lavori e, quindi, concludere la struttura. 

La Rsa di Tempio Pausania, che sorge tra via Limbara e via Tobagi, si estende su oltre 3.500 metri quadri, suddivisi su tre piani; prevede al piano terra la realizzazione degli spazi dedicati alle attività comuni e aree dedicate ai servizi ambulatoriali; il primo e secondo piano sono dedicati all’attività residenziale e all’area amministrativo-gestionale. 
Tutte le camere di degenza, a due letti, sono dotate di servizio igienico dedicato; in ciascun piano si trova l’area dedicata alla ristorazione, un soggiorno ma anche le aree dedicate al personale e agli uffici amministrativi. Nel seminterrato è invece prevista la realizzazione dei depositi e l’area delle centrali tecnologiche. 

La Asl di Olbia, che è in attesa del collaudo della struttura, intende ora affidare in locazione i posti letto della Rsa con il vincolo di destinazione d’uso; mentre per l’Hospice è in attesa della rimodulazione dei posti letto prevista nell’ambito della programmazione regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *