Tempio Pausania (OT): Una partenza davvero riuscita per la rassegna artistica “Sotto le vele” con la musica di Sandro Fresi e Iskeliu e le opere della pittrice Patrizia Palitta

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Sandro Fresi e Iskeliu

Tempio Pausania (OT) 2 aprile 2017. E’ andata nel migliore dei modi ieri l’inaugurazione della rassegna artistica “Sotto le vele” organizzata dal comune di Tempio Pausania nello “Spazio Faber” in piazza Fabrizio De Andrè. Protagonisti l’ ensamble musicale Sandro Fresi e Iskeliu e la giovane pittrice Patrizia Palitta entrambe [giustamente] molto apprezzate dal pubblico. Il concerto di Sandro Fresi (fisamonica,harmonium, ghironda, Alessandro Deiana (chitarra e laud), Yanara Reyes Mac Donald (contrabbasso e voce), Antonio Fresi (percussioni) ha ripercorso in modo efficace ed esteticamente riuscito e gradevole parte del vastissimo repertorio dell’ensamble che sposa in modo raffinato la tradizione mediterranea con sonorità nuove e moderne. Nella ben riuscita performance di ieri si è sentita anche qualche concessione jazzistica, peraltro perfettamente integrata nella intelligente e davvero interessante struttura della musica di Sandro Fresi e Iskeliu. Molto bella la versione dell’Ave Maria di De Andrè riproposta con un arrangiamento originale ed intenso come originale, intenso e ben riuscito stato tutto il concerto.

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Un’opera di Patrizia Palitta

Ieri allo “Spazio Faber” si è potuto assistere anche al vernissage della giovane talentuosa pittrice Patrizia Palitta che ha esposto i quadri della sua serie “Meccanica-mente”. Oltre ad una conoscenza tecnica ormai matura ed ad un gusto molto evoluto nei quadri di Patrizia Palitta si può vedere una profonda ricerca sulla condizione umana. Nelle sue opere di forte ispirazione “realista” i soggetti , peraltro significativamente sempre donne e sempre sole, quasi subiscono la presenza di meccanismi e ingranaggi come se i comportamenti sociali e individuali avessero una aspetto artificiale e strutturato dall’esterno. Veramente interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *