Tempio Pausania (OT): Progetti di inclusione socio-lavorativa di persone con disabilità : informativa preliminare di avviso pubblico

(Comunicato del comune di Tepio Pausania)

Si comunica che nel sito istituzionale della Regione Sardegna www.regione.sardegna.it nella sezione “Bandi e Gare” dell’Assessorato dell’Igiene e Sanità e dell’Assistenza Sociale, struttura di riferimento: Direzione Politiche Sociali- Servizio Interventi integrati alla persona, è stata pubblicata l’informativa preliminare relativa all’Avviso Pubblico “Progetti di inclusione socio-lavorativa di persone con disabilità-Includis” finanziati con le risorse del POR FSE 2014-2020.

Il Comune di Tempio Pausania, in qualità di ente capofila PLUS, informa tutte le organizzazioni del terzo settore, le aziende e soggetti pubblici e privati che a breve sarà pubblicata una manifestazione di interesse finalizzata all’individuazione dei soggetti chiamati a concorrere alla definizione di una proposta progettuale da presentare alla Regione Sardegna.

L’Avviso intende sostenere interventi di presa in carico multi-professionale e la definizione di progetti personalizzati finalizzati all’inserimento socio-lavorativo attraverso tirocini di orientamento, formazione e inserimento/reinserimento finalizzati all’inclusione sociale, all’autonomia delle persone e alla riabilitazione di adulti e, purché abbiano assolto l’obbligo formativo, minori, non occupati e con disabilità, presi in carico dai servizi sociali professionali e/o dai servizi sanitari competenti

Saranno pertanto finanziati progetti di avviamento, inserimento e accompagnamento al lavoro di durata non inferiore ai 6 (sei) mesi e per un massimo di 12 (dodici) mesi, in conformità alla normativa di riferimento. Tali progetti, in considerazione delle specifiche categorie di destinatari, dovranno assicurare il raccordo tra istituzioni, enti, organismi e imprese multi-settoriali, tale da garantire la sostenibilità e l’efficacia delle azioni avviate per il perseguimento degli obiettivi di integrazione socio-lavorativa.

I soggetti ospitanti possono essere:

– datori di lavoro pubblici o privati;
–  cooperative di tipo A e B, formalmente costituite iscritte all’albo regionale delle cooperative sociali e dei loro consorzi ai sensi della Legge 381 del 1991 e della LR 16 del 1997 o inserite e nel Registro regionale delle associazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *