Tempio Pausania (OT): Ospedale Paolo Dettori, Biancareddu conferma l’importante risultato raggiunto: manterremo tutti i servizi esistenti. Ora si aspetta la conferma dei fatti

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire
Nel sito del comune di Tempio Pausnia (OT) si legge quanto segue:

Il girone di andata per la salvezza dell’Ospedale Paolo Dettori è stato vinto. Ad affermarlo e motivarlo in una lunga conferenza stampa che si è tenuta questa mattina nel Salone di Rappresentanza del Palazzo Municipale il Sindaco Andrea Biancareddu, affiancato al tavolo istituzionale dal Presidente dell’Anci Emiliano Deiana, dal Presidente dell’Unione dei Comuni Agostino Piredda e da diversi Sindaci del territorio.
In particolare si è chiarita la classificazione dell’Ospedale con documenti alla mano. Nel testo di legge approvato in maniera definitiva il Paolo Dettori viene classificato come Dea di I livello di completamento e Ospedale di Comunità. Questo significa che si manterranno tutti i servizi esistenti compreso il punto nascite. In più si avranno i posti letto dell’Ospedale di Comunità ed una struttura sub intensiva polispecialistica.
Un grande risultato raggiunto dal Sindaco Andrea Biancareddu, frutto di due anni e tre mesi di lotte, fatte di incontri, lettere, diffide, esposti, viaggi, fiaccolate e manifestazioni di popolo. Primo cittadino che forte dell’appoggio e del sostegno della comunità, delle associazioni e dei comitati spontanei del territorio, culminato con la grande manifestazione di luglio, nei momenti cruciali dell’approvazione della riforma ha fatto un costante pressing sulla giunta regionale e l’Assessore Arru e ha presidiato i lavori del Consiglio regionale dalla tribuna riservata al pubblico. Una vittoria resa possibile dagli assist del Presidente dell’Anci Emiliano Deiana e dal gioco di squadra portato avanti con i Sindaci dell’Unione dei Comuni guidata dal Presidente Agostino Piredda. Un obiettivo, non scontato né previsto, che è stato raggiunto tutti insieme.
Adesso che esistono in legge i presupposti giuridici sarà possibile giocare il girone di ritorno. Subito si affronteranno altre partite fondamentali che ugualmente dovranno essere vinte: l’adeguamento alla legge dell’atto aziendale, l’emergenza-urgenza e la medicina del territorio.

Staremo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *