Tempio Pausania (OT): Annunciata per lunedì prossimo la composizione della nuova giunta [questa sì in grado di far rinascere Tempio]!

Tempio Pausania 15 giugno 2018. Sembra risolversi il caso per ceri versi assai bizzarro ed incomprensibile della formazione della nuova giunta comunale. Il sindaco ,avv. Andrea Biancareddu, aveva azzerato tutta la Giunta in carica dando vita ad un unicum giuridico di Commissario elettivo (solo lui era infatti rimasto in carica) . La situazione è difficilmente spiegabile anche come mossa elettorale in vista delle prossime elezioni regionali. Infatti le forze politiche a cui fanno riferimento gli esponenti della attuale attuale maggioranza si sono dissolte. Quindi per candidarsi con una qualche probabilità di successo alle prossime regionali dovrebbero fare il salto della quaglia verso lidi più proliferi elettoralmente in questo momento come Cinque Stelle o Lega. La cosa sarebbe oltremodo davvero divertente ma la natura umana è capace di cose che a prima vista paiono impossibili.

Comunque sulla questione sul sito del comune si legge questo criptico comunicato che sembra non spiegare le vere ragione di cotanto rivolgimento amministrativo:

Lunedì la nuova giunta sarà al lavoroLa gran parte dei consiglieri comunali del gruppo Tempio Rinasce, tranne due che, così facendo, hanno consapevolmente espresso la loro non condivisione, hanno siglato un documento di fine consiliatura chiamato “Patto per la città e il territorio”. Il Sindaco Andrea Biancareddu ha ultimato in questi giorni la sua attività di verifica e l’analisi degli obiettivi strategici da conseguire entro il termine del mandato così come lo studio del bilancio e dello stato della spesa al fine di individuare i correttivi da apportare per renderli ancora più aderenti all’attuazione delle linee programmatiche dell’amministrazione ed imprimere maggiore celerità ed incisività all’azione di governo per il bene della città e del territorio. Un lavoro che svolge incessantemente da due settimane.

Concluso questo iter nei giorni scorsi, ora è pronto a nominare il nuovo esecutivo e riassegnare le deleghe per lo sprint finale della seconda fase del suo mandato. Due anni, quelli che rimangono, in cui intende portare a sintesi e conclusione il lavoro svolto fino a questo momento e dispiegare pienamente in città la programmazione messa in campo. Ma prima di farlo e per ricominciare con più forza di prima ha rischiato tutto e ha sottoposto ad ogni consigliere di maggioranza un patto che mettesse in primo piano la città, i tempiesi ed il territorio con l’obiettivo di rilanciare l’azione di governo eliminando ogni possibile ostacolo anche solo eventuale o potenziale che lo ha portato ad azzerare la giunta e cercare di ridare alla città un esecutivo rispettoso del programma elettorale che lo ha portato a vincere le elezioni con il gruppo Tempio Rinasce e del patto con gli elettori firmato all’unanimità da tutti i componenti dello stesso, nel quadro di una rinnovata lealtà e fiducia reciproche.

Due i punti caratterizzanti del documento che prevede la condivisione dei presupposti e delle conclusioni del percorso di verifica utile per rilanciare l’azione di governo e che, mettendo in primo piano gli interessi della città, che in questo momento ha bisogno di contare nei palazzi dove si prendono le decisioni, stabilisce, nel tentativo di superare le singole ambizioni personali e le appartenenze politiche di ciascuno, che ogni tipo di designazione politica istituzionale avente carattere di rappresentatività sovra-comunale che influirà ed avrà conseguenze sulla politica e lo sviluppo del territorio dovrà essere espressa dal gruppo di maggioranza, dai componenti e sostenitori della lista Tempio Rinasce e dai cittadini che condividono il metodo di qualunque parte politica, nel rispetto del principio di democraticità.

“Voglio raggiungere gli obiettivi che questa amministrazione si è data e mantenere fede agli impegni assunti nel 2015. Ho proposto al gruppo di maggioranza un nuovo patto per la città e il territorio rafforzativo di quello siglato con gli elettori e ho rimesso il mio mandato nelle loro mani” sottolinea il Sindaco “ Non solo. Mi sono spogliato nell’interesse della città di ogni voce in capitolo relativa a prossime e future candidature. Ad esprimerle sarà il gruppo di maggioranza che lo farà nell’esclusivo interesse della città e del territorio, in maniera democratica, al di là delle singole ambizioni ed interessi personali nonché delle relative appartenenze politiche. Vorrei far capire che questa volta le aspirazioni di ognuno, comprese le mie, devono essere messe da parte. E’ in gioco il futuro della città e del territorio”. Con questo patto, condiviso e siglato dalla gran parte del gruppo di maggioranza, la parola passa al gruppo ed alle assemblee dei sostenitori e dei cittadini che nell’esprimere ogni figura di riferimento dovranno ragionare e avere come faro solo ed esclusivamente il bene e l’interesse della città e del territorio.

 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
AdBlocker rilevato!

Abbiamo rilevato ADBlock  nel vostro browser. Affinché possiamo continuare a offrirvi il nostro servizio nel miglior modo possibile dovreste disattivarlo oppure inserire www.piazzagallura.org nella vostra withelist. Nel nostro sito non appariranno mai video pop-up fastidiosi che rendono impossibile la lettura delle notizie. Grazie per la vostra cortese collaborazione PIAZZAgallura.org

Close