Tempio Pausania (OT): Al via la Scuola Civica di Musica

(Comunicato del comune di Tempio Pausania)

Sono partiti i corsi della Scuola Civica di Musica. La scorsa settimana sono iniziate le lezioni per i circa 170 iscritti che frequentano le varie discipline (batteria, chitarra, canto lirico e moderno, clarinetto, tromba, flauto, pianoforte, violino chitarra elettrica, sassofono, propedeutica e teoria e solfeggio) con qualificati docenti selezionati.

La scuola civica di Musica di Tempio Pausania, in associazione con i comuni di Aggius, Bortigiadas ed il Liceo Artistico Fabrizio De André rappresenta un’importante realtà culturale del territorio nel campo della formazione musicale, dal forte valore educativo e sociale, che ogni anno vede coinvolti bambini a partire dai quattro anni e anche meno giovani con un trend di iscrizioni crescente nel corso degli anni.

L’esperienza della Scuola Civica di Musica ha al suo attivo diversi compleanni. Partita nell’anno scolastico 2004/2005 vede il forte impegno dell’amministrazione e dei comuni associati nel sostegno a questo importante settore del welfare culturale e non solo. Si tratta infatti di un progetto inclusivo in grado di offrire una formazione musicale continua e per tutti con una quota di iscrizione di cento euro all’anno per 25 settimane di programmazione. Un’ opportunità di crescita e di incontro, un luogo in cui si sviluppa l’espressione artistica dando l’opportunità a tanti giovani e non solo di mettere in luce le loro doti.

Dal mese di gennaio 2013 la Scuola è diretta dal Maestro Mariano Meloni. In questi anni di attività è stata un importante punto di riferimento contribuendo alla preparazione di diversi ragazzi per l’accesso al conservatorio. La sua attività è stata anche quella di diffondere la cultura musicale attraverso l’organizzazione di saggi, manifestazioni di rilievo e concerti che hanno visto impegnati anche gli stessi docenti della Scuola.

A seguito del nulla osta rilasciato dalla Provincia per l’utilizzo dei locali del Liceo il Comune ha provveduto al trasferimento dei fondi al De Andrè che gestisce operativamente la scuola civica di musica attraverso l’attività di programmazione, la formazione delle classi, il reclutamento dei docenti e gli avvisi agli iscritti.

“La storia musicale della città ci dice che investire in questo settore è una scelta che valorizza la nostra cultura” sottolinea il Sindaco Andrea Biancareddu “ Non dimentichiamo che siamo la città che ha dato i natali ai tenori Bernardo De Muro e Giovanni Manurita. Ma anche a giovani tempiesi che stanno facendo strada e ottenendo importanti riconoscimenti (il Direttore d’orchestra Fabrizio Ruggero, Daniela Pes che ha stravinto in tutte le categorie del Premio Andrea Parodi 2017, Mario Garrucciu finalista del talent X Factor nell’edizione del 2004, Kicco Careddu ed Enrico Sotgiu degli Audiomagazine e tanti altri). La presenza in città dello storico Teatro del Carmine, perla della Gallura, della Scuola Media ad indirizzo musicale e di numerosi cori e band musicali la cui attività è stata riconosciuta e premiata in diverse occasioni anche all’estero, non fa che confermare come questa scuola sia un’importante risorsa da potenziare e far crescere”.

 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar