Tempio Pausania (OT): Acqua non potabile in città. Novità importanti (almeno così sostiene l’amministrazione comunale)

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

In un comunicato pubblicato sul sito (lentissimo come spesso succede) ufficiale del Comune si legge quanto segue:

Ad oggi grazie all’impegno del Sindaco che ha sollecitato l’intervento di Abbanoa, su 21 punti di prelievo in 19 l’acqua è risultata potabile. Se queste analisi venissero confermate dalla Asl l’ordinanza di non potabilità potrebbe essere limitata ad una parte esigua dell’abitato tempiese e revocata per il 90% della città. Si sottolinea inoltre che Abbanoa investirà 2.800.000 euro sulla rete interna. Verrà inoltre potenziato il potabilizzatore della Pischinaccia per aumentarne la portata. Tempio ad oggi riceve 37 litri al secondo di acqua di Limbara e solamente 10 litri al secondo di acqua del Lerno.
Il Sindaco annuncia con soddisfazione che il problema non è risolto definitivamente ma si è notevolmente ridotto visto e considerato che le analisi hanno sancito che il 90 % dell’acqua che scorre nelle reti in città è potabile. L’obiettivo adesso è quello di far rientrare all’interno dei parametri anche i due punti critici ma circoscritti in modo tale che tutta la città abbia piena fruizione di acqua potabile e delle nostre sorgenti. Il Dirigente di Abbanoa Antonio Deidda ha comunicato che altre squadre di Abbanoa proseguiranno nella bonifica di altre sorgenti sul Limbara che porteranno ulteriore acqua sorgiva nel centro abitato.

A Tempio come nel resto d’Italia si respira (giustamente) aria elettorale, ma sembra che ci sia anche l’acqua, elettorale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *