Santa Teresa Gallura (OT): Spettacolo del Festival Teatri Peregrini “TessutoDonnA”

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Ore 09.00 31 agosto 2017
Anteprima Festival – Isola di Municca

Spettacolo del Festival Teatri Peregrini – “TessutoDonnA”
Uno spettacolo-rito di Alice Bertuzzi
Regia di Vittoria Nicoli
Una produzione officineperegrine teatro 2017
(Ingresso libero)

Ecate partorisce Arianna che partorisce Penelope. Una linea matrilineare di tre donne che con i loro diversi caratteri si trovano ad aspettare in mezzo al mare illusioni, vivendo tra rabbia e
desiderio. Una linea tenuta insieme dai fili ricamati dalle tre, ma anche un rito al quale il pubblico è invitato a partecipare. Perché prima di lasciare la storia anche lo spettatore dovrà fare i conti con
le proprie illusioni, tra rabbia e desiderio…
TessutoDonnA è uno spettacolo-rito destinato ad otto donne.
Inizialmente un monologo che si snoda tra tre personaggi femminili, la Vecchia, la Madre e la Giovane, rivisitazioni di tre figure della mitologia greca. Lo stesso filo che lega i tre personaggi e
che tesse parole, rompe a un certo punto la forma del monologo e invade il pubblico, che diventa protagonista del rituale.
TessutoDonnA è pensato per creare un incontro tra donne, fuori da un contesto di interazione quotidiana, nella cornice magica del teatro e nella sacralità del rito.
Un’occasione per ri-tessere insieme il filo che unisce.
——
TessutoDonnA

Ecate gives birth to Arianna, who gives birth to Penelope. A matrilinear line of three women with three different personalities, who find themselves in the middle of the sea, waiting for illusions, between anger and desire.
A knotted line with the threads embroidered by the three women, but also a ritual performed by the audience… yes! The audience has to give a look to its own illusions between anger and desire.
TessutoDonnA is a ritual-performance addressed to eight women.
The opening monologue is developed between three feminine characters: the Old, the Mother and the Young, classic archetypes of the Greek mythology reviewed in a new perspective.
The thread which ties these three main characters and weaves words and sentences, suddenly it breaks the monologue and it flows towards the audience that has become the main actor of the ritual.
TessutoDonnA has been inspired with the intention of creating a contact among women beyond the daily interaction, in the magic frame of the theatre and in the Sacred space of the ritual.
The opportunity of re-weaving the Connection.

—–
Il luogo dello spettacolo
L’isola di Municca è una piccola isola ad ovest della spiaggia principale del paese, la bellissima Rena Bianca. Municca, nonostante la vicinanza al centro abitato, si è mantenuta selvaggia e ricca di misteri. La sua natura è ancestrale: la presenza dell’aglio selvatico con la sua particolare forma le conferisce un aspetto da paesaggio venusiano quasi extra-terrestre; i graniti che la delimitano e la piccola spiaggia che affaccia verso ovest dell’isola ci riportano ad un’era antichissima; la caratteristica pietra antropomorfica, che dal sud dell’isola, sembra guardare verso il mare, rendono l’isola evocativa ed emozionante.

officineperegrine.org
Ingresso gratuito

Via Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *