Priatu (OT): Manifestazione di protesta il 23 novembre 2017 per la mancata realizzazione dei lavori di ripristino sulla SP38 bis OLBIA-TEMPIO. E intanto sulla questione va avanti una petizione su change.org

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

L’amministrazione comunale di Sant’Antonio di Gallura, guidata dal sindaco Carlo Duilio Viti , prende una dura posizione sulla ormai annosa e indecente situazione della Strada Provinciale 38 bis OLBIA-TEMPIO arteria di  traffico vitale per i piccolo centro gallurese. L’amministrazione comunala di di Sant’Antonio di Gallura sulla proprio pagina Facebook srive quanto segue:

SP38 bis OLBIA-TEMPIO

Fra poco ricorreranno i 4 anni dalla tragica alluvione del 18 novembre 2013.
Un preciso impegno dell’Amministrazione Comunale di Sant’Antonio di Gallura è stato ed è quello di tenere d’occhio la delicata vicenda che ha riguardato la strada provinciale 38 bis Olbia-Tempio che ha subito ingenti danni durante quegli eventi e che, nel crollo di Monte Pino, ha portato via con se la vita di tre persone.
Questo impegno, iniziato nel maggio del 2015, prosegue anche oggi. Numerosi sono stati i contatti tra il Comune, il Comitato spontaneo dei promotori per la ricostruzione della strada di Monte Pino, l’ANAS e le varie istituzioni interessate.
Nel frattempo è arrivata la progettazione, sono arrivate le risorse economiche, è stato pubblicato il bando, sono state presentate le offerte, è stato fatto un incontro informativo con la popolazione, sono arrivati i pareri positivi di Forestale, Soprintendenza Archeologica e Tutela del Paesaggio, ma tutto questo ancora non basta:

Ad oggi, infatti, la strada è interrotta e i lavori non sono iniziati.

Giovedì 23 Novembre 2017 sarà indetta a Priatu una manifestazione pubblica in difesa dei nostri diritti. Con la vostra importante presenza faremo sentire la nostra voce.

Intanto sulla questione sul sito change.org è in corso una petizione per iniziativa del signor Andrea Viola indirizzata al

  • Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti
    Graziano Delrio
  • Presidente Regione Sardegna
    Francesco Pigliaru
  • Presidente della Repubblica Italiana
    Sergio Mattarella

Nella petizione si legge quanto segue:

Dopo 4 anni dalla tragica alluvione nulla è stato fatto.

La strada Provinciale 38 Bis che collega la Bassa all’Alta Gallura è ancora rimasta ferma a quel tragico 18 novembre 2013, ossia completamente spezzata in due.

Un’arteria stradale fondamentale che da ormai 4 anni è interrotta e non praticabile.

Un danno enorme al territorio e una vergogna inaudita.

Dopo 4 anni tutto è fermo e nessun lavoro è stato iniziato.

Occorre definitivamente lottare contro questa vergogna.

Per firmare lla petizione cliccate qui

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
AdBlocker rilevato!

Abbiamo rilevato ADBlock  nel vostro browser. Affinché possiamo continuare a offrirvi il nostro servizio nel miglior modo possibile dovreste disattivarlo oppure inserire www.piazzagallura.org nella vostra withelist. Nel nostro sito non appariranno mai video pop-up fastidiosi che rendono impossibile la lettura delle notizie. Grazie per la vostra cortese collaborazione PIAZZAgallura.org

Close