olbia (ot): un esperto micologo sarà a disposizione della popolazione per la cernita dei funghi e a breve (si spera) anche a tempio

Nel sito ufficiale della Asl di Olbia si legge quanto segue:

 

Con l’arrivo delle piogge riapre l’Ispettorato Micologico di Olbia. L’Azienda sanitaria gallurese sta lavorando per aprire lo sportello anche nel comune di Tempio Pausania.

In questi giorni il Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione ha messo a disposizione della popolazione un esperto micologo che sarà a disposizione dei galluresi per scegliere, classificare e fare una cernita esatta dei funghi. 

Lo sportello dell’Ispettorato Micologico, che si trova nella Struttura sanitaria San Giovanni di Dio, in Viale Aldo Moro, a olbia, nei locali adiacenti gli ambulatori della Guardia Medica, sarà attivo nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 09.00 alle ore 13.00. 

L’Ispettorato Micologico si colloca all’interno del Dipartimento di Prevenzione della Asl di Olbia, nel Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione, e garantisce attività di prevenzione, controllo e certificazione di commestibilità dei funghi freschi spontanei destinati all’autoconsumo dei cittadini ma anche di quelli destinati alla vendita o alla somministrazione negli esercizi di ristorazione e gastronomia. 
Per i grossisti gli ispettori eseguono, su richiesta, anche controlli domiciliari. 

Tra i compiti dell’ispettorato Micologico dell’Azienda sanitaria rientra anche quello di rilasciare le certificazioni obbligatorie necessarie agli esercenti per vendere al banco i funghi spontanei: a tal proposito si ricorda che sia gli esercenti che si occupano della vendita, sia le attività che somministrano i funghi (come i ristoratori), devono possedere anche l’attestato di idoneità alla vendita e alla somministrazione. 

Quest’anno la Direzione Aziendale della Asl di Olbia, con la collaborazione dell’Amministrazione comunale, ha avviato le procedure per attivare, entro il 2014, uno sportello Micologico anche nel comune di Tempio Pausania. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *