Olbia (OT): Francesco Pala presenta il suo ultimo libro “D.D.R. Il dominio della resa”

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Francesco Pala presenta il suo ultimo libro “D.D.R. Il dominio della resa” edito da Bibliotheka Edizioni.
Dialoga con l’autore Luana Scanu.

IL LIBRO: Il muro di Berlino è stato costruito per demarcare la vera patria dell’est, distinguendo l’uomo socialista da una forma di comunità corrotta. Berlino est, anni Ottanta: dentro palazzi dalla forma squadrata e dalle mille finestre, lungo vie spoglie e plumbee, sotto l’occhio della polizia segreta, Klaus ed Irene vivono la loro passione “sbagliata”. Sotto lo stesso cielo livido si muove Immanuel che, vent’anni prima, condannato come dissidente, ha dovuto abbandonare la figlia quando era solo una bambina e adesso non smette di cercarla tra i volti sconosciuti della metropoli, immerso in una solitudine attenuata solo da Tania. Sogni taciuti, amori silenziosi, desideri di fuga, chiusi dentro l’orizzonte di un Muro invalicabile che segna il confine tra la Germania comunista e la vita.

L’AUTORE: Francesco Pala (Nuoro, 1973), laureato in filosofia, giornalista professionista ed insegnante, è al suo secondo romanzo dopo “Rosso a cinque punte”, del 2011. Ha pubblicato saggi sulla filosofia francese contemporanea, su Nietzsche e sul pensiero psicanalitico. Dirige la rivista filosofica “Giornale critico di storia delle idee”.

Francesco Pala presenta il suo ultimo libro “D.D.R. Il dominio della resa” edito da Bibliotheka Edizioni.
Dialoga con l’autore Luana Scanu.

IL LIBRO: Il muro di Berlino è stato costruito per demarcare la vera patria dell’est, distinguendo l’uomo socialista da una forma di comunità corrotta. Berlino est, anni Ottanta: dentro palazzi dalla forma squadrata e dalle mille finestre, lungo vie spoglie e plumbee, sotto l’occhio della polizia segreta, Klaus ed Irene vivono la loro passione “sbagliata”. Sotto lo stesso cielo livido si muove Immanuel che, vent’anni prima, condannato come dissidente, ha dovuto abbandonare la figlia quando era solo una bambina e adesso non smette di cercarla tra i volti sconosciuti della metropoli, immerso in una solitudine attenuata solo da Tania. Sogni taciuti, amori silenziosi, desideri di fuga, chiusi dentro l’orizzonte di un Muro invalicabile che segna il confine tra la Germania comunista e la vita.

L’AUTORE: Francesco Pala (Nuoro, 1973), laureato in filosofia, giornalista professionista ed insegnante, è al suo secondo romanzo dopo “Rosso a cinque punte”, del 2011. Ha pubblicato saggi sulla filosofia francese contemporanea, su Nietzsche e sul pensiero psicanalitico. Dirige la rivista filosofica “Giornale critico di storia delle idee”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *