olbia (ot): corteo studentesco il 7 ottobre 2016

Nella pagina Facebook dell’evento si legge quanto segue:

_____________ ASSEMBLEA PUBBLICA VERSO IL CORTEO DEL 7 OTTOBRE __________________
Prepariamo assieme le mobilitazioni e approfondiamo le cause della protesta, assemblea pubblica studentesca GIOVEDì 29 OTTOBRE IN PIAZZA MERCATO, ORE 15:00
https://www.facebook.com/events/1835059006730600/

___________________________________
Un altro anno scolastico è iniziato e subito abbiamo riscontrato le condizioni di abbandono in cui imperversano sempre di più le strutture che viviamo tre quarti dell’anno. Non solo manca il regolare materiale didattico, numerosi studenti e studentesse sono senza banchi, sedie o aule. Tante classi ritardano le lezioni poiché prive di professori, ancora da assumere, a causa del sistema di assunzioni disorganizzato parte della «Buona» Scuola. Purtroppo non ci stupiamo di questo sfacelo, e lo scenario ostile che ci si presenta davanti ci fa riflettere sull’importanza di far sentire la nostra voce ora più di prima.

_ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO
Studenti e studentesse obbligat* e sottomess* a svolgere centinaia di ore di vero e proprio lavoro totalmente gratuito, questa è la realtà dell’alternanza scuola-lavoro, il cui obiettivo è la normalizzazione del lavoro gratuito, della flessibilità, ovvero dello sfruttamento, senza possibilità di scelta alcuna. Se Giannini e Renzi sperano di abituarci ad una vita di precariato e instabilità, ad iniziare da questi stage, si sbagliano di grosso.
Sappiamo che è tempo perso, sottratto ad una didattica scadente che necessita di spazi, tempi e strutture adeguate per migliorare. Non abbiamo bisogno di essere addestrati ma di imparare a pensare!

_CAROTRASPORTI
Come se non fosse abbastanza, l’azienda regionale sarda trasporti, meglio conosciuta come ARST, ha modificato il piano tariffario di biglietti singoli e abbonamenti e eliminato il biglietto di andata e ritorno, costringendo migliaia di studenti e lavoratori a pagare cifre smisurate a prescindere dal reddito ISEE. Muoversi, in Sardegna, è sempre più costoso e difficile; al giorno d’oggi essere pendolari significa dover spendere centinaia e centinaia di euro l’anno per essere vittima di un servizio pubblico raccapricciante. Dall’alto dei loro uffici parlano di trasporto “sostenibile”, dunque una domanda ci sorge spontanea: sostenibile per chi? Per chi ci specula sopra, pesando sulle spalle di famiglie e lavoratori? Non accettiamo niente di tutto ciò e pretendiamo la gratuità e agevolazioni degli abbonamenti e dei biglietti per studenti e lavoratori, per tutt* coloro che sono costretti a spostarsi quotidianamente!

_Referendum
Intanto il governo Renzi si è rivelato per quello che è sempre stato: una facciata necessaria ad applicare la volontà dei padroni e dei banchieri, in un’ottica capitalistica che lascia sempre meno spazio ai momenti di democrazia. Approfondiremo il referendum costituzionale, il quale si configura come ultimo smascheramento del governo attualmente in carica, dal quale raccoglieremo le spinte per impuntare il nostro dissenso verso un sistema che ci crede e ci vuole ignoranti e sfruttati. Se a voi basta un Sì, a noi non basterà un NO.

NON IGNORIAMO LA SITUAZIONE, rivendichiamo il diritto di studiare, di non rischiare la vita in strutture fatiscenti, di non essere costretti a sopperire di tasca ai mancati finanziamenti alle scuole, di poter raggiungere le strutture in modo sicuro e economico. Vogliamo una scuola a misura di studente, e non lasceremo entrare all’interno dell’istruzione pubblica né le politiche neoliberiste né la repressione su alunn* e docenti da parte di presidi che approfittano del loro nuovo ruolo da manager d’azienda!

Prepariamo assieme un autunno di conflitto e di rivendicazioni, INCONTRIAMOCI GIOVEDì 29 SETTEMBRE IN PIAZZA MERCATO alle ore 15:00 in assemblea pubblica! Approfondiamo i motivi della protesta tutt* assieme!

CORTEO STUDENTESCO NAZIONALE 7 OTTOBRE
LA GENERAZIONE INGOVERNABILE SCENDE NELLE STRADE!

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
AdBlocker rilevato!

Abbiamo rilevato ADBlock  nel vostro browser. Affinché possiamo continuare a offrirvi il nostro servizio nel miglior modo possibile dovreste disattivarlo oppure inserire www.piazzagallura.org nella vostra withelist. Nel nostro sito non appariranno mai video pop-up fastidiosi che rendono impossibile la lettura delle notizie. Grazie per la vostra cortese collaborazione PIAZZAgallura.org

Close