luras (ot): un succeso la quinta edizione di “Rockinbidda”. intervista con robero pittorru, presidente dell’ associazione “custessora”

Nella foto di Margherita Cossu uno dei componenti dei TARM

Luras (OT) 6 luglio 2016. E’ andata molto bene sabato 2 luglio scorso la quinta edizione di “RockInbidda” organizzata  in modo completamente  autofinanziato e  col solito entusiamo dai ragazzi di Custessora l’ associazione  che vivacizza la vita culturale del centro gallurese. Tre i gruppi musicali che si sono esibiti sul palco:  i “Tre Allegri Ragazzi Morti” (uno dei gruppi più appezzati del panorama rock italiano), il Re Tarantola e Pasquale Demis Posadinu. Tutti i musicisti sono stati apprezzati dal pubblico composto da diverse centinaia di persone provenienti dal nord Sardegna nonostante la presenza di un’ altra manifestazione musicale in un centro vicino edella partita di calcio Italia – Germania di Euro2016. “Una bellissima manifestazione con ottimi musicisti ed un pubblico entisiasta ma sempre eduucato, Molto bravi sopratutto i TARM il cui rock eclettico ed incisivo è davver di impatto” –  ci ha Marco, un ragazzo che per assistere al concerto è venuto da Olbia. In proposito alla manifestazione, che aveva aderito all’ iniziativa “Note per Mauro” in favore Mauro Morandi il custode di Budelli, abbiamo sentito Roberto Pittorru, il presidente dell’ associazione Custessora;

Anche la quinta edizione di RockInbidda è finita. Come è andata?

La serata è andata bene, siamo soddisfatti. Tutti e tre i gruppi hanno espresso giudizi positivi sulla loro performance si sono divertiti a stare sul palco e le persone sotto hanno risposto bene, hanno ballato e cantato a squarcia gola

La concomitanza della partita dell’ Italia e del balletto di Zaza ha nociuto alla vostra manifestazione ?

Indubbiamente la partita ha svolto un ruolo negativo sulla parte artistica della serata: I gruppi spalla infatti hanno suonato dopo i Tarm e ci siamo spinti troppo il là con l’orario. Il connubio calcio-musica non lo apprezzo ma ci siamo dovuti adattare.
Programmi per il futuro?
per il futuro pensiamo già alla sesta edizione del rockinbidda.
In bocca al lupo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *