I consigli della ASSL di Olbia per difendersi dalle alte temperature

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire(Comunicato ASSL Olbia)

A partire dalla giornata del 2 agosto 2017 le temperature della Sardegna subiranno un aumento, con il superamento dei 40° nelle zone interne, specie nel settore occidentale. Nelle giornate del 2 e 3 agosto, infatti, sono previste giornate con livello 3 di allerta “ondata di calore”.

Si raccomanda, pertanto, di ridurre l’esposizione all’aria aperta nella fascia oraria più calda, quella compresa tra le 11.00 e le 18.00.
In particolare, è sconsigliato l’accesso ai parchi e alle aree verdi ai bambini molti piccoli, agli anziani, alle persone non autosufficienti o alle persone convalescenti.
Inoltre, deve essere evitata l’attività fisica intensa all’aria aperta durante gli orari più caldi della giornata.

In casa è necessario proteggersi dal calore del sole con tende o persiane.
In generale, è consigliabile consumare pasti leggeri e mangiare molta frutta, bere molta acqua, evitando bevande alcoliche e caffeina.

E’ inoltre consigliato indossare abiti e cappelli leggeri e di colore chiaro ed evitare le fibre sintetiche.

Se in casa ci sono persone malate è necessario prestare particolare attenzione che non siano troppo coperte e siano ben idratate.

I soggetti maggiormente a rischio sono: le persone anziane e non autosufficienti o convalescenti, quelle che assumono regolarmente dei farmaci, i neonati e i bambini piccoli, chi fa esercizio fisico o svolge un lavoro intenso all’aria aperta.


Ondate di calore: i consigli utili per proteggersi

Visualizza il sito della Protezione civile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *