Emergenza in Ostetricia-Ginecologia a Tempio Pausania: la comunicazione della Ats-Assl Olbia

Non si è fatta attendere la risposta della ATS Sardegna all’ordinanaza del sindaco di Tempio Pausania, avv. Andrea Biancareddu, che con un’Ordinanza impone il ripristino del servizio di Ginegologia e Ostetricia all’ospedale Paolo Dettori. In un post sul sito ufficiale della ASSL di Olbia si legge:

OLBIA, 24 APRILE 2018 – In seguito all’ordinanza emanata nella giornata di ieri dal sindaco di Tempio Pausania, la Ats in data odierna ha inviato al primo cittadino, al Prefetto, al Procuratore della Repubblica e all’assessore alla Sanità, una comunicazione contenente le “disposizioni per fronteggiare l’emergenza nel reparto di Ostetricia e Ginecologia” dell’ospedale “Paolo Dettori”.

Di seguito la nota allegata al post
Prot. p G/201 8/1 39756 Olbia, 24.04.2018

Al Sindaco del Comune di Tempio Pausania

e.p.c. Al Prefetto di Sassari

” Alla Procura della Repubblica del Tribunale di Tempio Pausania

” All’Assessorato Regionale Igiene e Sanità e Assistenza Sociale – Cagliari

Oggetto: disposizioni per fronteggiare l’emergenza nel reparto di 
Ostetricia e ginecologia

Come anticipato per le vie brevi nei diversi colloqui telefonici intercorsi,
durante i quali la SV è stata informata puntualmente dell’evolversi della situazione, si rappresenta che:

vista la gravissima situazione di emergenza dell’U.O. Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Tempio dove- per l’assenza contemporanea di 3 medici, in malattia, di 1 in congedo parentale, di 1 già dimessosi dal servizio- sono rimasti in servizio 2 medici oltre al

primario, con evidente impossibilità a ricoprire le presenze dovute 
in H24 (turni e reperibilità) e a garantire il proseguo dell’attività in essere;
vista la difficoltà a reperire medici, in numero sufficiente per ricoprire i turni e 
le reperibilità, dalle altre Aree (nonostanteil coinvolgimento immediato e
 l’altrettanto immediato impegno dei Direttori di tutte le ASSL dell’ATS Sardegna, e la deroga

 autorizzata dal Direttore Generale all’utilizzo dell’art. 55 del CCNL della Dirigenza Medico Veterinaria);
vista la difficoltà a reclutare medici da graduatorie dell’ATS, e in attesa delle risposte ai 15 telegrammi inviati per conto dell’ASSL di Olbia- ATS Sardegna dalla AOU di Cagliari a medici
ginecologi della propria graduatoria;
sentiti i Direttori dei presidi ospedalieri di Olbia e Tempio e i rispettivi Primari delle corrispondenti UU. OO. di Ostetricia e Ginecologia,
dinanzi a questa situazione di necessità e urgenza, questa Azienda è stata costretta, suo malgrado, a sospendere temporaneamente l’attività di ricovero presso il reparto di Ostetricia e Ginecologia di Tempio Pausania, garantendo comunque in loco un “Presidio di emergenza” con presenza di un ginecologo in H24 e 1 reperibile, volto a garantire la presa in carico dei parti non differibili o delle urgenze che necessitano di un intervento immediato.
Pertanto si è provveduto a dare disposizioni affinchè tutte le strutture sanitarie territoriali (il Servizio di Emergenza-Urgenza 118, il Distretto -per i medici di medicina generale e di continuità assistenziale- e i Consultori), sino a nuova comunicazione, indirizzino/trasportino le pazienti ostetrico-ginecologiche direttamente all’Ospedale di Olbia.
Distinti saluti.
Il Direttore Generale dell’ATS
Dott. Fulvio Moirano

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar