Category Archives: Cultura

Olbia (OT): Manifestazione “Aspettando Teatro a Tutto Tondo II ed.” e spettacolo teatrale “Buon Natale Babbo Noè”

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

L’Associazione Culturale Mediterrarte il 13 dicembre alle ore 18.00 presso la sala conferenze della Stazione Marittima Isola Bianca, presenta la manifestazione “Aspettando Teatro a Tutto Tondo II ed.”, anticipazione natalizia della rassegna di teatro per le scuole “Teatro a Tutto Tondo” che a gennaio inaugurerà la sua VII edizione.
Per le festività natalizie metteremo in scena lo spettacolo “Buon Natale Babbo Noè” della compagnia Cicogne Teatro scritto da Claudio Simeone e interpretato da Abderrahim El Hadiri che si stacca dai contenuti natalizi tradizionali per raccontare di Noè, del diluvio universale e del successivo incontro tra il profeta e un albero di Natale.
Sarà proprio lui, con le sue palline colorate e le sue luci, a raccontare al profeta la storia degli alberi che ripopoleranno la Terra: la quercia immortale, il melograno della fortuna, il baobab della medicina, la mela di Newton, il caco sopravvissuto alla guerra.
Sulla scena un tavolo, un ombrellone, una damigiana e i legni dell’Arca prendono corpo nelle mani e nella voce dell’attore diventando i personaggi di una storia che fonde tradizione e fantasia. Uno sguardo sul Natale ma anche su costumi e leggende del mondo intero in uno spettacolo dove musica, poesia e canto si mescolano in un intreccio divertente, che arriva al cuore e parla a tutte le religioni.

Olbia (OT): “Buon Viaggio Tarek , il bimbo che cerca le conchiglie” il libro per l’infanzia realizzato da Tiziana Gardoni con le illustrazioni di Biro

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire
Per filo e per segno via de Filippi 30a, 07026 Olbia Martedì 12 dicenbre 2017 dalle ore 19:00 alle ore 19:30

– Storie di migrazioni ”
Il viaggio di Tarek, il bimbo che cerca le conchiglie”

di Elisabetta Reguitti “Quando nella sabbia vedi le conchiglie – gli hanno detto – allora vuol dire che sei arrivato al mare”. E Tarek cerca le conchiglie nella sabbia del deserto perché, arrivato al mare, potrà imbarcarsi, raggiungere la grande città italiana e giocare a calcio nella sua squadra del cuore. Sfogliare “Buon viaggio Tarek” – di Liberedizioni – il libro per l’infanzia realizzato da Tiziana Gardoni con le illustrazioni di Biro è tuffarsi nel racconto dei fenomeni migratori spiegati ai piccoli. Un obiettivo non certo semplice, ma che questo prezioso volume riesce a realizzare attraverso il viaggio di un bambino coraggioso: dal Mali a Lampedusa, un percorso incredibile a piedi, in treno, poi stipato in un groviglio di gambe, sacchi e bidoni d’acqua, su un vecchio camion. Quando arriva al mare e tenta l’avventura della traversata su un barcone fatiscente, Tarek ha già sfidato pericoli, ricatti e aggressivi. Gardoni, curatrice di libri scolastici e teatro per ragazzi ha usato la sua esperienza e passione di docente per raccontare questa storia che è anche uno spettacolo teatrale prodotto da Cicogne Teatro Arte Musica, associazione culturale costituita per promuovere percorsi di comprensione tra le culture attraverso l’arte. Tarek cammina lungo la stessa rotta percorsa da Fabrizio Gatti nel libro “Bilal”.

Santa Teresa Gallura (OT): Stagione teatrale di prosa e danza 2017/201: primo appuntamento in programma con lo spettacolo di prosa “That’s Life” di e con Riccardo Rossi

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Primo appuntamento in programma mercoledì 13 dicembre 2017 alle ore 21.00 con lo spettacolo di prosa “That’s Life” di e con Riccardo Rossi. I biglietti saranno venduti lo stesso giorno degli spettacoli dalle ore 9:30-13:00 e 20:00 -21:00

AB Management
That’s life!
di Riccardo Rossi e Alberto Di Risio
con Riccardo Rossi
luci Marco Vignanelli
costumi Gemma Mascagni
regia Alberto Di Risio

“That’s life! Questa è la vita!” è il nuovo imperdibile spettacolo teatrale di Riccardo Rossi, scritto dallo stesso attore, insieme ad Alberto Di Risio, autore, tra gli altri, anche di Fiorello.
Con la consueta elegante ironia che lo contraddistingue, in questo esilarante show l’attore romano racconta la sua personale visione della vita, con tutte le sue storpiature, goffaggini ed impacci, per farci ridere… di noi.
Che cos’è la vita? Una risposta non c’è, perché è diversa per ogni individuo. Ma per ogni fase della vita ognuno di noi ha qualcosa in comune.
Da adolescenti seguivamo le mode e vestivamo tutti allo stesso modo, superati i 50 facciamo tutti più o meno quattro conti con esami clinici e check-up fisici vari, a 40 “è l’età migliore”, a 20 “magari averceli ancora” e così via… E a 90? “ad arrivarci…”
Riccardo Rossi nella sua ossessiva e maniacale “schedatura” del genere umano dopo averci raccontato con “L’amore è un gambero” pregi e difetti dell’amore (e degli uomini) torna a raccontarci, con “That’s life! Questa è la vita!” i pregi e difetti della vita (e degli uomini). Attraverso aneddoti personali e l’osservazione di amici, parenti e chiunque gli capiti a tiro, Riccardo Rossi racconta “che cos’è la vita”, per farci ridere…di noi…anche se pensiamo che capiti sempre e solo agli altri.

Tempio Pausania (OT): Questa sera allo Chopin l’attesissimo concerto dei CUT del cantante e chitarrista Carlo Masu nella prima data del tour sado

CUTTempio Pausania (OT) 6 dicembre 2017. Questa sera allo Chopin (ore 21.30) l’ attesissimo concerto dei CUT., gruppo punk rock bolognese tra i più quotati in Italia, ma famoso sopratutto all’estero. Tra i componenti del gruppo anche il chitarrista e cantante Carlo Masu   di origini tempiesi e che proprio a Tempio esordì col gruppo musicali i “Chiuso”, dimostrando sin da giovanissimo il suo talento.

Queste le altre date del tour sardo:

07.12.17 CAGLIARI – eight

08.12.17 SASSARI – the hor

09.12.17 VILLACIDRO (VS) – sa spendula 2.0

 

CUT

I CUT sono una rock band nata nel 1996 Bologna.

La loro attività è stata la scintilla che ha contribuito alla nascita e allo sviluppo di “GAMMA POP” una delle più importanti etichette indipendenti italiane.

Il suono dei CUT è stato descritto in vari modi ma forse il più azzeccato è stato coniato dalla webzine UK Pennyblack Music: “John Lee Hooker stuck in a postpunk straitjacket” ovvero “John Lee Hooker stretto nella camicia di forza del postpunk” (http://www.pennyblackmusic.co.uk)

La loro discografia conta cinque album in studio (sei con Second Skin), un live in UK e un E.P. per la stessa Gamma Pop e per altre istituzioni della scena come Homesleep Music, Riff Records e Go Down! Records.

Per le session di “ANNIHILATION ROAD”, penultimo album in studio, la band si è trasferita temporaneamente a New York presso lo studio di MATT VERTA-RAY, chitarrista e socio di Jon Spencer negli Heavy Trash.

L’idea di una collaborazione tra i CUT e MV-R è nata dopo aver condiviso il palco in occasione di un tour italiano degli Heavy Trash nel 2006.

Il disco è stato masterizzato da Ivan Julian (Richard Hell and The Voidoids) ed è uscito nell’ottobre 2010 per Go Down! Records.

LIVE

L’attività live del gruppo ha toccato ripetutamente ogni angolo della penisola e non solo: i CUT contano infatti 14 tour europei e diverse date negli Stati Uniti.

In particolare la band ha messo radici in terra d’Albione grazie a ripetuti tour e uscite discografiche marcate U.K.

Nel 2011 la band ha pubblicato il primo live album.

THE BATTLE OF BRITAIN – Live in the U.K.” è una fedele testimonianza sonora del terzo tour inglese dei CUT – nel febbraio 2011.

L’album, disponibile solo in vinile attraverso Gamma Pop, è stato registrato e mixato da Andrea Rovacchi (Slugs, Julie’s Haircut), per gran parte durante la data di Liverpool (19 febbraio 2011 –Pilgrim Bar).

In questi anni la band ha condiviso il palco con:

The Make Up, Unwound, Ulan Bator, Uzeda, Royal Trux, International Noise Conspiracy, Eels, Delta ‘72, Man Or Astroman, Old Time Relijun, The Hives, Heavy Trash, Violent Femmes e molti altri artisti italiani e internazionali.

Il 27 luglio 2012 hanno aperto il concerto di IGGY & THE STOOGES al castello Scaligero di Villafranca di Verona.

L’8 agosto 2016 invece aprono per i MUDHONEY allo Spazio Boss di La Spezia.

Ultime uscite discografiche ed eventi da segnalare:

L’8 marzo 2013 vede la luce, sempre per Gamma Pop, “Downtown Love Tragedies (Pts. 1&2)” un 7” split con i “gemelli” Julie’s Haircut, in cui i due gruppi si confrontano con due classici della black music reinterpretati per l’occasione e “miscelati” ad altrettanti classici della new wave americana: Who is He and What Is He To You di Bill Whiters con incastonato il riff di Little Johnny Jewels dei Television per i Julie’s Haircut e Emma degli Hot Chocolate con una corposa citazione di Dream Baby, Dream dei Suicide per i CUT.

Nel marzo 2014, in occasione del decimo tour in UK, la band produce una release online del brano “In Toxteth” con alla voce Pete Bentham di Peter Bentham & The Dinner Ladies.

Pete è un leggendario musicista e promoter di Liverpool, la città che è diventata quasi una seconda casa per i CUT, al punto che l’etichetta inglese ANTIPOP RECORDS ha deciso di prendere in distribuzione e di curare la pubblicazione degli album dei CUT per il territorio UK. Il brano è disponibile sul profilo bandcamp della Antipop Records per l’UK e di Gamma Pop per l’Italia.

Questa uscita è parte di un progetto più ampio, denominato “CUT Must Die!”, ovvero una serie di collaborazioni tra i CUT e i loro amici e collaboratori storici.

Alcune di queste collaborazioni (come quella con Andrea Rovacchi per il brano Take It Back To the Start, già pubblicato online) sono confluite in Second Skin, sesto ed ultimo album della band in uscita il 20 Febbrio 2017.

Line up

Ferruccio Quercetti .- vocals, guitar

Carlo Masu -. guitar, vocals

Gaetano Maria Di Giacinto – drums, percussion

Discografia essenziale

Operation Manitoba – Gamma Pop – Album 1998

Will U Die 4 Me? – Gamma Pop – Album 2001

Torture – Gamma Pop – ep 2002

Bare Bones – Gamma Pop – album 2003

A Different Beat– Homesleep – album 2006

Annihilation Road – Go Down – Album 2010

The Battle Of Britain – Live in the UK – Album (vinyl only) Gamma Pop 2011

Edils Records n°1 – Edils Recordings – CD split for UK label Edils Records 2011

Downtown Love Tragedies, Pts. I & II – 7” split – Gamma Pop Records 2013

SECOND SKIN – LP- Antipop, Area Pirata, Bare Bones Productions, Dischi Bervisti – 2017

http://www.soundofcut.com

/https://it-it.facebook.com/SoundofCUT/

 

Aggius (OT): Calendario eventi natalizi

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Natale ad Aggius: tanti eventi in programma, e come sempre un centro storico curatissimo, ottimo cibo, artigianato locale e soprattutto tanta accoglienza e ospitalità. Non ti rimane che venire a farci visita.
Salvo imprevisti dell’ ultima ora (montaggio nuovo organo) gli eventi del 24 e del 30 dicembre si svolgeranno presso la Parrocchiale di S. Vittoria.

Tempio Pausania (OT): “Aspettando il Natale” – La lirica al Carmine

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Nila Masala

Il terzo e ultimo appuntamento della rassegna “Autunno in musica” avrà luogo venerdì 8 dicembre al Teatro del Carmine. Un trio di virtuosi della musica lirica avrà il compito di chiudere la rassegna con la quale ha avuto inizio la nuova stagione del Teatro del Carmine. Concerto e rassegna sono stati resi possibili dalla collaborazione tra l’Accademia Bernardo Demuro, che ha assunto la direzione artistica delle tre serate dell’Autunno in musica, e la Cinedigital, che si è occupata dell’organizzazione e della produzione.

Come recita il titolo dello spettacolo, la lirica farà il suo gradito ritorno al Carmine con una serie di motivi musicali che riecheggeranno le più calde e note atmosfere del Natale. Il programma della serata prevede l’esecuzione di alcune delle più conosciute e amate arie dell’opera lirica italiana. L’interpretazione dei brani è affidata al tenore Mauro Secci, al baritono Alessandro Senes e al soprano Nila Masala, accompagnati per l’occasione dal pianoforte del maestro Andrea Cossu.

Le prevendite per il concerto potranno essere fatte presso il Teatro del Carmine, dalle ore 16, giovedì 7 e venerdì 8 dicembre.

Mauro Secci

Cagliaritano, tenore lirico, laureato in Economia e Finanza e laurea magistrale in Scienze Economiche. Ha studiato canto lirico al Conservatorio Statale di Musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” della sua città sotto la guida di Elisabetta Scano, perfezionandosi con Luciana Serra, Angelo Romero, Riccardo Zanellato, Marcello Nardis e Maria Del Mar Carillo Donaire. Ha già ricoperto importanti ruoli in opere di Mozart, Verdi, Čajkovskij e Puccini, come il Principe di Persia (“Turandot”, Teatro lirico di Cagliari, 2014), Giuseppe (“Traviata”), la guardia e il cerimoniere ne “Gli stivaletti. Ha interpretato anche il ruolo di Diecu Fasciola nella “Jura”, opera del compositore e musicologo tempiese Gavino Gabriel. Recentemente è risultato terzo nella graduatoria dei vincitori del “Premio lirico Umberto Giordano”.

Alessandro Senes

Sassarese, si è formato musicalmente sotto la guida del soprano Maria Mastino, frequentando il Conservatorio “Luigi Canepa”. Dal 1992 ha fatto parte della Corale “Luigi Canepa”, partecipando, come corista e anche solista, alle stagioni liriche dell’Ente Concerti “Marialisa de Carolis” di Sassari e a diverse tournée all’estero. Ha interpretato una grande varietà di ruoli. Nel gennaio 2009 si è esibito, al Teatro Lirico di Cagliari, in “Porgy and Bess” di George Gershwin. Nel 2001 ha preso parte al concorso nazionale per voci liriche “Bernardo De Muro”, classificandosi al secondo posto. Attualmente, lavora nel Coro del Teatro Lirico di Cagliari nella sezione dei baritoni.

Nila Masala

Quarantaquattrenne, sassarese, diplomata in canto lirico al Conservatorio di Musica “Luisa D’Annunzio” di Pescara, si è perfezionata all’Ateneo Internazionale della Lirica di Sulmona. Ha debuttato con il ruolo della Contessa d’Almaviva nelle “Nozze di Figaro” di Mozart al Teatro di Vasto. Al debutto ha fatto seguito un’intensa attività professionale, intervallata dalla partecipazione a importanti concorsi lirici, in cui ha spesso primeggiato.

Andrea Cossu

Pianista, è il direttore artistico dell’Associazione Corale Nostra Signora di Bonaria di Cagliari, città in cui è nato. Diplomato al conservatorio “Pierluigi da Palestrina” di Cagliari, ha vinto numerosi premi e borse di studio anche all’estero.

Tempio Pausania, 4 dicembre 2017

Loiri – Porto San Paolo (OT): Nor Ghid Project di Sandro Fresi e Roberto Diana in concerto

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Nor Ghid Project di Sandro Fresi e Roberto Diana in concerto il 9 dicembre 2017 a Loiri Porto San Paolo (OT), Sardinia, Italy

Olbia (OT): Jono Manson – live (Ingresso Libero)

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Venerdì 1/12 – Olbia – La Talpa Risto Pub Via Capo Verde Delta Center

– “Se non fosse stato per Jono Manson non sarebbero esistiti i Blues Traveler, Spin Doctors e la scena jam newyorkese: neppure Joan Osborne avrebbe mai debuttato. Me lo sono sentito dire qualche
decina di volte questo ritornello, e non da Jono, ma da diversi musicisti: la Osborne e John Popper in primis, quando li ho intervistati tempo fa.” – Paolo Carù (Buscadero)
– “Jono Manson si conferma ancora una volta autore ispirato e cantante profondamente ‘soulful'” – (La Stampa)
– “Il respiro di New York vive nelle ballate di Jono” – (Corriere della Sera)

Nato artisticamente a New York, è considerato nella “grande mela” una vera e proprio leggenda. Con una voce e uno stile musicale che devono molto al soul, al blues e al Rock’n’Roll più
tradizionale, il musicista americano ha da anni legato la propria carriera a doppio filo con l’Italia, paese che da subito lo ha accolto artisticamente e nel quale ha realizzato ben sette album per
l’etichetta “Club De Musique”, oltre a molte produzioni di artisti italiani curate in prima persona (Gang, Massimo Bubola e altri).

Jono Manson è un roots-rocker americano di lungo corso; ha sempre mescolato rock, blues, soul e country come solo in pochi hanno saputo fare. Manson è a suo agio sia in situazioni elettriche, che come performer acustico, e anche in questa veste i suoi shows
sono estremamente dinamici e potenti, caratteristica principale la voce quasi black, potente e incisiva.

La sua avventura musicale lo ha portato in oltre venti anni a suonare in tutto il mondo e a collaborare con artisti del calibro di Joan Osborne, Blues Traveler, Spin Doctors (nati dalla sua stessa scena musicale) ma anche di leggende come Bruce Springsteen, Pete Seeger, Bo Diddley, Dr. John, Steve Earle, Sheryl Crow, Dave Matthews. Jono ha lavorato molto anche nel mondo del Cinema sia come attore che come musicista grazie anche alla forte amicizia che lo lega a Kevin Costner (ora musicista a sua volta e a cui Jono ha insegnato a suonare la chitarra e per il quale ha composto anche la colonna sonora del film “The Postman”, che lo vede anche comparire come attore) e alla stretta parentela che lo lega ai fratelli Coen (Non è un paese per vecchi, Il Grande Lebowsky). Negli ultimi anni parallelamente alla sua attività di musicista ha prodotto i dischi di artisti internazionali come John Popper, Jaime Michaels, Tao Rodriguez Seeger e molti altri.
Dopo essere partito da New York e aver attraversato l’Italia, Jono Manson vive adesso a Santa Fe, nelle terre sacre degli indiani d’America, dove ha avviato il suo personale studio di registrazione tra le colline di Chupadero, New Mexico.

Via Facebook