Category Archives: Cultura

Olbia (OT): Manola Bacchis presenta il suo libro “Nel segno del giudizio”

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Dialogherà con l’autrice:
Bachisio Bandinu
Cosa ci raccontano le immagini? Qual è il potere comunicativo che custodiscono, ed esprimono, quando vengono scelte come copertine di un´opera letteraria?
Manola Bacchis, nel suo originalissimo lavoro, ci guida alla scoperta delle Prime di Copertina de Il giorno del giudizio di Salvatore Satta. Lo fa con grande delicatezza, quasi accompagnando l´osservatore-lettore che si sente parte integrante dell´immagine che ha tra le mani.
Così, davanti a Nel segno del giudizio: l´arte nelle copertine di Salvatore Satta, si ha la percezione di affrontare un viaggio dentro un mondo magico, e, a volte, sconosciuto. Si parte da Padova, quarant´anni dopo la prima uscita del libro, maggio 1977, edizione Cedam, per arrivare all´ultima edizione inglese The day of judgment, Apollo, Londra, aprile 2016, dopo aver attraversato i due emisferi.
Si va in lungo e in largo per il mondo, alla ricerca di occhi attenti, di animi predisposti all´ascolto delle vicende della famiglia Sanna Carboni di Nuoro, e della loro città che diventa cuore e microcosmo dell´Universo.
Le copertine esaminate, quasi sempre si tratta di opere d´arte pittoriche o di fotografie, sono quarantuno, di cui undici prodotte dalle case editrici nazionali. Tutte vengono analizzate con meticolosità visuale, poi sottoposte alle considerazioni di un pubblico eterogeneo.
Troverete tante risposte e curiosità dentro il libro di Manola Bacchis, che è un saggio, ma si legge come un racconto. In fondo, l´obiettivo primario del lavoro è quello di celebrare l´universalità dell´opera del grande giurista nuorese e del grande letterato italiano.

Via Facebook

Palau (OT): CineTeatro Montiggia: in scena la commedia divertente e cinica, “Alla faccia vostra” con Debora Caprioglio e Gianfranco Jannuzzo

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

CineTeatro Montiggia: il 14 aprile in scena la commedia divertente e cinica, “Alla faccia vostra”, con Debora Caprioglio e Gianfranco Jannuzzo.
Pierre Chesnot orchestra nea commedia un vero e proprio meccanismo ad orologeria fatto di tempi perfetti, di entrate ed uscite a ripetizione e di continui colpi di scena. Intrighi, sotterfugi, equivoci, ipocrisia, per una vicenda che mette a nudo la parte più meschina e cinica dell’animo umano.

Una corsa al denaro, per accaparrarsi l’eredità di uno scrittore defunto, che dovrebbe scandalizzare, ma che invece cattura lo spettatore, coinvolgendolo in un vortice di comicità e regalandogli due ore di divertimento e risate.

In scena due attori d’eccezione: l’esilarante Gianfranco Jannuzzo e la splendida Debora Caprioglio; la regia e l’adattamento sono affidati a Patrick Rossi Gastaldi, che con maestria ambienta la vicenda in Italia ai giorni nostri.

CineTeatro Montiggia di Palau
Via Nazionale 113
Sabato 14 aprile 2018, h. 21
Per info su biglietti e abbonamenti: www.cedacsardegna.it, tel.328.2397198
Via palau.it

Shot Dead: il nuovo video della band CUT, girato dal regista tempiese Tore Manca

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Un frame del nuovo video dei CUT

In uscita oggi venerdì 6 aprile, l’ultimo video della band della band tempiese-bolognese CUT, capitanata dal chitarrista tempiese Carlo Masu, Shot to Dead, brano estratto dal nuovo album Second Skin. Il video, dalle atmosfere dark e claustrofobiche,  è stato realizzato dal regista tempiese Tore Manca, con l’ottima partecipazione dell’attrice-ballerina Daniela Tamponi.

L’album   prevede  la partecipazione di numerosi ospiti internazionali tra cui Mike Watt (Minutemen, fiREHOSE, Iggy & The Stooges, Il Sogno Del Marinaio…), Stefano Pilia (Rokia Traoré band, Afterhours, Massimo Volume, InZaire, Il Sogno Del Marinaio, Cagna Schiumante…), Sergio Carlini (Three Second Kiss, Serra/Carlini, Jowjo), Andrea Rovacchi (Julie’s Haircut), Francesco Salomone (Forty Winks, Qlowski), Francesco Bucci, Paolo Raineri (Ottone Pesante, Junkfood).

La band, con alle spalle 9 tour europei e numerose date in America, si era esibita il 7 dicembre 2017 nel locale Chopin a Tempio Pausania, concedendo ai presenti un intenso e esaltante show, e con questo nuovo album, promette ancora di regalare al pubblico quel sound potente e minimale, che li ha resi una delle più influenti band della scena punk rock  mondiale.
Ecco a voi il video

Olbia (OT): Convegno di chiusura Progetto Sas “Sardegna a Scuola” e recital a cura di POESIADONNA, “Dentro di me, pensieri e sentimenti di Etty Hillesum “

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Convegno di chiusura Progetto Sas “Sardegna a Scuola”
Partecipano :
Titti DAMATO giornalista moderatrice
Bachisio BANDINU antropologo
Marella GIOVANNELLI giornalista
Cristiano DEPALMAS docente di Vittimologia presso l’Università di Sassari
Carla CONCAS psicologa psicoterapeuta presso il Centro Antiviolenza Prospettiva Donna
Patrizia DESOLE presidente ass. Prospettiva Donna
Amadeus HEHRHARDT psichiatra antropoanalista
Mariuccia POGGIMIO esperta studi di genere
Gianfranco OPPO consulente scientifico Osservatorio Territoriale sul bullismo.
Biblioteca Comunale di Buddusó.
Con la partecipazione attiva degli studenti e delle studentesse degli istituti ITC D.PANEDDA Olbia, Liceo Scientifico L.Mossa Olbia, Liceo Classico A.Gramsci Olbia, ITC Buddusó, Istituto Alberghiero Costa Smeralda Budroni.
Durante il convegno sarà proiettato il
Docufilm DODICIDUE, autore Luca PAGLIATI, con la testimonianza di Alice CANU alla cui vicenda personale è ispirato il Docufilm.
Il convegno terminerà alle 13:00.

Alle 18 avrà inizio POESIADONNA, “Dentro di me, pensieri e sentimenti di Etty Hillesum “
a cura dall’Associazione Culturale Italo Tedesca

Tempio Pausania (OT): Al Teatro del Carmine la commedia “Separazione” con Marina Thovez e Mario Zucca

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Teatro del Carmine – Stagione Ce.Dac 2017/2018
“SEPARAZIONE” ore 21.00
di Tom Kempinski
regia e traduzione Marina Thovez
con Marina Thovez e Mario Zucca
scene Eugenio Guglielminetti

“Separazione” è la storia di Sarah, attrice newyorkese, e Joe, commediografo londinese, separati appunto, da un oceano. I due non si conoscono, ma il destino intreccia le loro esistenze.
Sarah vuole mettere in scena una famosa commedia di Joe e lo chiama al telefono per chiedergli il permesso. Tutto finirebbe qui se non fosse che lo scrittore, da tempo bloccato sulla pagina bianca, buffo malato di agorafobia, ciccione e solo, ha un forsennato bisogno di parlare con qualcuno. E Sarah ha una particolarità che la rende in grado di identificarsi con la protagonista della commedia di Joe meglio di chiunque altro. Attraverso l’oceano e i fili del telefono tra i due nasce una sorprendente amicizia, e finalmente s’incontrano…
La vita è coraggio, ci dice l’autore, e “Separazione” è in realtà la storia di un commovente, fragile avvicinamento.

Separazione è una commedia originalissima: sono 8 telefonate. 8 momenti cruciali della vita dei due protagonisti, 8 gradini di conoscenza. In una struttura a episodi l’autore ci inchioda con un’altalena di sentimenti drammaturgicamente fortissima.
Nella vita siamo tutti separati: ogni piccolo egoismo, ogni paura, ogni trauma subito sono una barriera che ci allontana dagli altri e dalla felicità.
Non possiamo eliminare le nostre debolezze, ma possiamo innamorarci dei difetti degli altri.
Kempinski usa humor e leggerezza; ho fatto tesoro degli spunti comici che il testo offre.
Nella messa in scena ho contrapposto alla fissità dell’azione, cioè la ripetitività del gesto telefonico, un’ambientazione che grazie alla fantasia magnifica del grande Guglielminetti racconta le due città: la casa di Sarah è dinamica, si trasforma nel teatro da cui una sera torna trionfante, è la finestra sul mondo, è New York con le luci dei suoi grattacieli, il sole, il cielo, la notte. Sarah è aperta alla vita, lascia che la vita entri. La casa dell’agorafobico Joe invece è un muro tagliafuoco, un diaframma con l’esterno con cui non vuole avere contatti, un rifugio dal mondo cattivo e infatti implode fino a soffocarlo comicamente nei suoi attacchi di panico.

Olbia (OT): Ricordare il passato per costruire il futuro. Reading letterario intorno al libro “Come passeri sperduti”

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

READING LETTERARIO INTORNO AL LIBRO
“COME PASSERI SPERDUTI”
A CURA DEGLI STUDENTI DELL’ISTITUTO TECNICO STATALE DIONIGI PANEDDA
INTERVERRANNO
ENNIO TRIVELLIN
PROTAGONISTA DEL LIBRO SOPRAVVISSUTO ALLA
DEPORTAZIONE A MAUTHAUSEN
PAOLA DALLI CANI
GIORNALISTA E AUTRICE DEL LIBRO

Sala conferenze Alfonso De Roberto
INCONTRO CON GLI STUDENTI DELLE SCUOLE SUPERIORI DI OLBIA

Olbia (OT): La Musica dell’Anima, ritratto di Eleonora Duse con Pamela Villoresi e Marco Scolastra

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Concerto di inaugurazione dell’Anno Accademico 2017-2018
della Scuola Civica di Musica
LA MUSICA DELL’ANIMA, ritratto di Eleonora Duse
con
Pamela Villoresi voce recitante

Marco Scolastra pianoforte

La Maddalena (OT): Conferenza “Acqua. Culto e cultura in Mesopotamia”

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Acqua. Culto e cultura in Mesopotamia. Relatore Dott. Giancarlo Tusceri, coadiuvato da Alina Maiore.
L’acqua, ancora oggi fondamentale per la vita di ogni comunità, è sempre stata al centro del culto di tutti i popoli, a cominciare dai sumerico-accadici.