Category Archives: Attualità

Tempio Pausania (OT): Aprile 2018, il mese “horribilis” della sanità pubblica

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire
Il mese di aprile del 2018 è stato un susseguirsi di notizie davvero sconfortanti per la sanità pubblica in lta Gallura: dall’impossibilità dao primo giorrno del mese di usufruire di un servizio di pediatria di base alla chiusura temporanea (si  fa per dire) del Reparto di Ostetricia e Ginecologia all’Ospedale Civile Paolo Dettori sino alle voci sempre più insistenti sulla medesima sorte a cui sarebbero destinati i reparti di Medicima ed Analisi (quest’ultimo servizio lasciato in piedi solo per gli interni). Le cause sono note e non certo quelle sbandierate durante qualche manifestazioni di piazza è non tutte da attribuire ad una , peraltro pessima, riforma sanitaria. Facendo dell’assessore, pur nn privo di responsabilità il capro espiatorio della situazione si è sviata l’attenzione dal vero vulnus del problema: una legislazione nazionale che stritola le piccole realtà come abbiamo cercato di dimostrare in un post di quasi un anno fa ( Tempio Pausania (OT): Ospedale civile “Paolo Dettori”: le proteste stanno sbagliando mira?) ed una struttura burobratica amministrativa spropositatamente grande, inefficente e costruita solo per distribuire prebende e posti di lavoro. A ta proposito si legge in un recente comunicato del Comitato Civico Essere Cittadini “A questo si aggiunge un ritardo inaccettabile nella messa a punto della macchina organizzativa dell’ATSI primi a soffrirne sono inevitabilmente i piccoli presidi ospedalieri, dove l’assenza di una o due unità è sufficiente per far collassare il sistemaDopo un anno e mezzo dall’attivazione dell’ATS e dopo sei mesi dalla comunicazione dell’assessore Arru dello sblocco del turnover e della pubblicazione dei bandi di concorso per l’assunzione di duemila persone, a tutt’oggi si è assistito alla perdita di ventisei posti di primariato, sostituiti da ventisei incarichi di dirigente amministrativo.” E’ chiaro che se i fondi vengono dirottati verso l’amministrazione il lato strettamente medico è destinato a soffrirne.

E’necessaria per far fronte a questa situazione una forte mobilitazione politica e popolare

Una mobilitazione dalla quale dovrebbero astenersi anche per una semplice questione di buon gusto quanti hanno tratto dalla Regione luogo per accaparrarsi situazioni di privilegio e similia per dare alla mobilitazione stessa una maggiore credibilità.

Tempio Pausania (OT): Comunicato del comitato Civico Essere Cittadini sulla situazione dell’Ospedale “Paolo Dettori”

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Dal Comitato Civico Essere Cittadini riceviamo e volentieri pubblichiamo:
La sospensione dell’attività di ricovero nel reparto di Ginecologia dell’Ospedale Paolo Dettori di Tempio non è che la naturale conseguenza di un Piano Sanitario lacunoso e non condiviso dalla stragrande maggioranza della popolazione e dei sindaci della Sardegna.
A questo si aggiunge un ritardo inaccettabile nella messa a punto della macchina organizzativa dell’ATS.
I primi a soffrirne sono inevitabilmente i piccoli presidi ospedalieri, dove l’assenza di una o due unità è sufficiente per far collassare il sistema.
Dopo un anno e mezzo dall’attivazione dell’ATS e dopo sei mesi dalla comunicazione dell’assessore Arru dello sblocco del turnover e della pubblicazione dei bandi di concorso per l’assunzione di duemila persone, a tutt’oggi si è assistito alla perdita di ventisei posti di primariato, sostituiti da ventisei incarichi di dirigente amministrativo.
Venerdì scorso è scoppiato il caso Ginecologia: oggi sta per nascere il caso Medicina, dove due medici sono in malattia e il personale restante non è in grado di coprire i turni sulle ventiquattro ore, salvaguardando le normative europee sui riposi.
Il Comitato Civico è pronto ad aderire a qualunque iniziativa dovesse essere intrapresa per la salvaguardia dell’efficienza della Sanità ospedaliera e territoriale dell’Alta Gallura.

Palau (OT): Orti urbani comunali: al via l’assegnazione dei lotti. Domanda entro il 4 maggio

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Pubblicato all’albo pretorio del comune di Palau l’avviso per l’assegnazione degli orti urbani comunali. La domanda di assegnazione dovrà essere presentata entro venerdì 4 maggio 2018 all’ufficio protocollo.

orti urbani comunali – bando

orti urbani comunali – modulo domanda

Tempio Pausania: un’altro gravissimo colpo alla sanità pubblica cittadina: sospesa temporaneamente l’attivita’ di ricovero nel reparto di Ostetrica-Ginecologia

(Comunicato ASSL Olbia)
OLBIA, 19 APRILE 2018 – A causa di una situazione di necessità e urgenza, la Ats-Assl di Olbia è costretta suo malgrado a sospendere temporaneamente l’attività di ricovero presso il reparto di Ostetricia e Ginecologia di Tempio Pausania, in quanto non vi sono le condizioni per garantire gli standard di sicurezza irrinunciabili, come ad esempio la guardia attiva di tutti gli operatori, previsti dall’accordo Stato-Regioni 37/2010 e recepito dal Decreto sugli standard ospedalieri (Decreto 70/2015) e integrato con il successivo Decreto del novembre 2015 (specifico sul mantenimento dei punti nascita con meno di 500 nati in aree disagiate ed insulari).

Da questa mattina, infatti, dei sette medici (compreso il primario) in servizio nel reparto di Ostetricia e Ginecologia del “Paolo Dettori”, quattro medici risultano assenti da servizio (due dei quali assenti da 6/8 settimane, uno assente da oggi per un mese, e un quarto medico assente da oggi per motivi personali).

La Ats-Assl di Olbia da giorni sta lavorando alla risoluzione di una criticità che si protrae ormai da tempo: negli scorsi giorni, attingendo dalla graduatoria della Aou di Cagliari, ha proceduto ad inviare i telegrammi per l’assunzione di alcuni professionisti a tempo determinato . Procedura ancora in corso.

Contestualmente, in ambito Ats, sin da oggi, grazie al personale proveniente dall’ospedale di Olbia, ma anche dalla Assl di Nuoro e Sassari, viene garantito a Tempio Pausania un “Presidio di emergenza”, volto a garantire la presa in carico dei parti non differibili o delle urgenze che necessitano di un intervento immediato in stretta collaborazione con il servizio di 118.

In questo scenario la Assl di Olbia, di concerto con la direzione dell’Ats, ha informato della situazione l’assessore regionale alla Sanità oltre che il sindaco della città nonchè il presidente della Conferenza dei sindaci.

Il comune di Aggius diventa “borgo certificato”: sabato 21 aprile la consegna del marchio.

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire
Sabato 21 aprile 2018 alle ore 11, presso la Sala Conferenze del Museo Meoc, il Comune di Aggius otterrà il riconoscimento ufficiale di “Borgo autentico certificato”  con la consegna del marchio da parte del Vice Presidente dell’associazione Borghi autentici Franca Mascia.

Come riportato dal sito ufficiale Borghi autentici d’Italia  

 la valutazione indipendente della società di certificazione e la successiva approvazione da parte del Comitato di Gestione del Marchio “Borgo autentico certificato” è il riconoscimento di un percorso tecnico e strategico che l’Amministrazione comunale e i Cittadini di Aggius intendono perseguire nel prossimo quinquennio, proponendosi, attraverso un Piano di Miglioramento, obiettivi e azioni concrete di cambiamento e un’ulteriore crescita del contesto locale e della qualità di vita della comunità.

Grande soddisfazione per l’assessore al turismo del Comune, Andrea Altea,  che ha ribadito «Ottenere questo marchio è per noi un traguardo molto importante.» «Frutto di un grande lavoro di condivisione tra l’Amministrazione, gli operatori e le associazioni del borgo. Un impegno che abbiamo assunto in coerenza con le linee programmatiche di mandato e con l’obiettivo di incentivare nuove forme di concertazione e amministrazione partecipata».

Aggius raggiunge così un grande e importante traguardo, diventando un virtuoso progetto di sviluppo urbano caratterizzato da un’ impronta culturale , sociale, economica e ambientale, da esempio per tutti i comuni della Gallura.

E’ on line il primo numero del periodico ATSInforma che [almeno nelle intenzioni] vorrebbe essere un ponte tra Aziena Tutela Salute ei cittadini della Sardeggna

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Periodico online, Twitter e intranet aziendale: l’Ats Sardegna apre tre nuovi canali di comunicazione
Rendere la neonata Azienda per la Tutela della Salute  – afferma una nota dell’Ente – più trasparente e vicina ai cittadini, utilizzare la comunicazione per fare salute e prevenzione, far circolare in maniera più rapida e dinamica le notizie all’interno dell’Azienda. Con questi obiettivi l’ATS Sardegna si dota da oggi di tre nuovi strumenti di informazione e comunicazione: la rivista, il profilo Twitter e la intranet aziendale. 
Da oggi è online il primo numero del periodico aziendale ATSInforma, un ponte tra l’ATS Sardegna e i cittadini, che hanno a disposizione un nuovo mezzo per acquisire notizie sui servizi e le prestazioni sanitarie offerte su tutto il territorio regionale. Far conoscere e diffondere buone pratiche, approfondire i temi della prevenzione e della promozione della salute, aiutare i cittadini a orientarsi all’interno dell’ATS sono gli scopi principali della rivista, pubblicata e consultabile gratuitamente sul sito istituzionale www.atssardegna.it. 
Il periodico non è che uno degli ambiti legati alla comunicazione su cui l’ATS sta lavorando. 
Sempre da oggi, infatti, l’Azienda per la Tutela della Salute diventa social, facendo il suo debutto su Twitter (nome utente @ATS_Sardegna) dove saranno pubblicate in tempo reale le notizie riguardanti l’Azienda e le singole aree socio-sanitarie locali. Anche in questo caso, l’ATS punta ad accorciare le distanze con il cittadino, offrendogli la possibilità di un dialogo diretto con l’azienda. 
Infine, a partire da questa settimana, i dipendenti ATS avranno a disposizione la Intranet aziendale, un portale riservato al personale in cui sarà pubblicata una serie di servizi utili (rubrica telefonica, posta elettronica, rassegna stampa, rivista e manuali) e notizie sulla vita aziendale, per semplificare la circolazione delle informazioni all’interno dell’Azienda. 
«Nel nostro atto aziendale – commenta il Direttore Generale dell’Ats, Fulvio Moirano – abbiamo destinato una parte molto importante nelle relazioni con i cittadini e gli strumenti messi oggi a disposizione vanno in questa direzione. Nei prossimi mesi proseguiremo su questa linea nella speranza di facilitare sempre di più il dialogo e la collaborazione con tutti gli abitanti della Regione».”

Visualizza il periodico ATSInforma [file.pdf]

Olbia (OT): Mobilità sostenibile e bicicletta al centro del Progetto Tandem ideato e realizzato dalla Associazione hub.MAT

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

E’ ancora in corso e durerà sino al 14 maggio prossimo il Progetto Tandem ideato e realizzato dalla Associazione hub.MAT e  e cofinanziato dalla stessa associazione e dalla Regione Sardegna. Scopo del corso è quello di  creare uno spazio APERTO A TUTTI in cui imparare ad aggiustare la propria bicicletta ed insegnarlo ad altri, ma anche semplicemente incontrarsi per parlare di bicicletta e mobilità sostenibile. Lo spazio si trova ad Olbia ed è in via Gallura 8B e si chiama Ciclofficina Temporanea. C’è, quindi, ancora tempo per chi lo volesse di partecipare al progetto che è particolarmente interessante per una città in continua evoluzione come Olbia. Per saperne di più date un’occhiata al gruppo Facebook  del progetto o meglio ancora fate una visita alla Cicloofficina dove troverete passione per la mobilità sostenibile  ed una grande competenza tecnica in fatto di biciclette.

Tempio Pausania (OT): Piazza Fabrizio De Andrè: da lunedì 16 a giovedì 19 aprile lavori di ripristino per l’imminente riapertura delle vele

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

La giunta Biancareddu informa  che “da lunedì’ 16 Aprile  fino a giovedì 19 Aprile, in piazza Fabrizio de André, sarà operativa la ditta incaricata dall’amministrazione comunale per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle vele opera dell’architetto Renzo Piano. Le attività riguarderanno pulizia e lavaggio vele, lubrificazione cavi, controllo e sostituzione motorini e gruppi di continuità eventualmente mal funzionanti, controllo generale di adeguato funzionamento. L’operazione è finalizzata alla prossima ed imminente riapertura delle vele».

Via comune.tempiopausania.ot.it