Castelsardo (SS): I riti sacri della Settimana Santa e Pasquetta in musica

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire
RITI SACRI
Organizzati dalla Confraternita dell’Oratorio di Santa Croce
lunedì 02.04
LUNISSANTI
E’ uno dei riti della Settimana Santa più antichi e conosciuti della Sardegna.  La Confraternita dell’Oratorio di Santa Croce sfila in processione con i  Misteri incappucciati, che rappresentano la passione, la crocifissione e la  deposizione di Cristo, intervallati da tre cori a quattro voci (Miserere, Stabat Mater e Jesu), di origine pre-gregoriana.  Ore 7 circa, partenza dalla Chiesa di Santa Maria (centro storico); ore 10.30  circa, arrivo alla Basilica di Nostra Signora di Tergu, meta del pellegrinaggio;  ore 20 circa, nel centro storico di Castelsardo, la parte conclusiva e più  suggestiva della processione: i vicoli vengono illuminati soltanto dalle  fiaccole, che, insieme ai suoni degli antichissimi cori, contribuiscono a creare un’affascinate atmosfera medioevale.
Giovedì 05.04
LA PRUCISSIONI
Cattedrale S. Antonio Abate, ore 20.30
Processione di origine medioevale nella quale si ricordano la ricerca e l’incontro tra la Madonna e il Cristo agonizzante, rappresentato da una statua  lignea del 1300, una delle sculture sacre più antiche dell’isola. Le statue sono accompagnate dai due cori della Confraternita di Santa Croce, il Miserere e lo Stabat Mater.

Venerdì 06.04
L’ILCRAVAMENTU
Cattedrale S. Antonio Abate, ore 15.30
Sacra rappresentazione della deposizione del Cristo dalla croce, in forma paraliturgica. Una cerimonia, anch’essa di origine medioevale, che presenta forti elementi barocchi e che la rende unica nel suo genere.

Sabato 07.04
Sala II del Castello dei Doria, ore 18.30
LE ULTIME SETTE PAROLE di CRISTO SULLA CROCE
Concerto dell’Associazione Musicando Insieme

lunedì 09.04
PASQUETTA IN MUSICA
11^ edizione
La manifestazione, che si tiene in una data insolita, è ormai entrata di diritto negli appuntamenti “tradizionali” delle iniziative di spettacolo della Sardegna.. Si pensi che, a partire dal 2002, sono stati gli Avion Travel, Tiromancino, Sergio Cammariere, Simone Cristicchi, Paolo Fresu (con Antonello Salis e F. Di Castri), Giorgio Conte, Eugenio Finardi, Max Gazzè, Ginevra di Marco, Eugenio Bennato, Irio de Paula, Giuliano Sangiorgi, Paolo Bonfanti, Enzo Favata, Franca Masu, Piero Marras, Jono Manson, i Calic, Alberto Sanna, Jaime Michaels, l’Ensemble O.J.S., i Figli di Iubal, Matteo Gazzolo, i Popolaria Cilentana, Gavinio Murgia e Mauro Palmas, il Theatre en Vol, le Assurd, le Blame Sally, Rosena Horan, Renat Sette, Laborintus, Argia, Belgrave Square, Alberto Sanna e Animanera, ed altri ancora. La formula sarà sempre la stessa, con la prima parte della giornata dedicata al centro storico e a seguire il pic-nic su un vero prato, sotto le antiche mura, con il mare a poche decine di metri; la città offre poi anche una ampissima scelta in termini di ristorazione, con un livello qualitativo decisamente medio-alto. Infine, l’artigianato artistico, il Castello, la chiesa di S.Maria, la Cattedrale e il centro storico in generale, i panorami mozzafiato e i vari siti archeologici sparsi nel territorio, provvederanno a completare la gamma delle opportunità, per una giornata ricca di appuntamenti.
Centro Storico, Piazza S. Maria, ore 11.30
LUXin concerto
LUX, progetto di matrice folk-rock-cantautorale, nasce alla fine del 2009, dall’idea e l’incontro di Luca Usai (voce, chitarra, piano, effetti) con Matteo Anelli (voci, cajon e batteria modificata). Dopo un paio d’anni di concerti e l’uscita di un EP “Promo” e del Cd autoprodotto “13”, si aggiunge Paolo Laconi (voce basso, contrabbasso, cello, effetti), dando alla band la definitiva completezza sonora, di impatto e resa. Lux ha condiviso il palco con, tra gli altri: Tre Allegri Ragazzi Morti, Melissa Auf De Maur e Paolo Benvegnù e ha partecipato di recente al dopo festival musicale “Ananti De Sa Ziminera” e al Natale Acido, reading organizzato dallo scrittore Flavio Soriga. Oltre ai concerti, il trio si è fatto apprezzare nell’accompagnamento di reading letterari, spesso con lo scrittore Gianni Tetti. A breve è prevista l’uscita di un nuovo lavoro discografico per l’etichetta Sehaorse Recording.

ore 15.45
ARISA in concerto
Arisa, dopo una lunga gavetta e una passione musicale che nasce praticamente con lei, nel 2007 vince una borsa di studio come interprete presso il CET; da lì al palco dei fiori il passo è breve e il successo fulmineo: vince SanremoLab e viene ammessa fra le Giovani Proposte di Sanremo 2009 tra le quali trionfa con
il brano Sincerità in una memorabile esibizione accompagnata al pianoforte dal Maestro Lelio Luttazzi. Riceve premi (Premio della Critica, Premio Assomusica Casa Sanremo), partecipa a manifestazioni di largo respiro e di alto profilo (TRL Music Awards di Mtv, Venice Music Awards), conquista il disco d’oro
per l’album Sincerità e il pubblico, grazie al suo talento e a uno stile molto personale arricchito da un look stravagante e originale che riprende in chiave contemporanea la moda degli anni ‘20. Nel 2009, oltre ad essere il personaggio “rivelazione dell’anno”, si esibisce allo Stadio San Siro (Milano) all’interno dell’evento benefico Amiche per l’Abruzzo, nato da un’idea di Laura Pausini, Gianna Nannini, Giorgia, Elisa e Fiorella Mannoia in memoria delle vittime del terremoto all’Aquila. La TV se ne innamora e lei ricambia: è ospite di Antonello Piroso a Niente di personale, del Chiambretti Night e partecipa come ospite fisso alla trasmissione Victor Victoria condotta da Victoria Cabello dopo aver presentato al Festival di Sanremo 2010 “Malamorenò” accompagnata dalle Sorelle Marinetti; al Festival ci torna anche nel 2011, ma in veste di ospite durante le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, proponendo con Max Pezzali una personale cover di “Mamma mia dammi cento lire”. Recentemente ha debuttato sul grande schermo interpretando Chiara nella pellicola di Ricky Tognazzi, Tutta colpa della musica, presentato in concorso alla 68° Mostra
Internazionale D’arte Cinematografica di Venezia e ha partecipato al film di Alessandro Genovesi La peggior settimana della mia vita. E’ stata una dei 4 giudici della nuova edizione di X – Factor, in onda su Sky Uno, accanto a Elio, Morgan e Simona Ventura, confermandosi come la vera rivelazione del talent
musicale più famoso del mondo. Artista a 360°, oltre agli impegni musicali, ha pubblicato il suo primo libro dal titolo Il Paradiso non è un granchè: un romanzo nel quale Marisa e il suo alter ego Penelope, si raccontano in un percorso di vita dalla provincia al successo. Nel febbraio 2012 ha preso parte,
per la quarta volta consecutiva, al Festival di Sanremo presentando La notte, contenuta nel CD di inediti Amami – prodotto dal Maestro Mauro Pagani – classificandosi al secondo posto. Il disco della maturità, al primo posto tra gli album sanremesi come il singolo, sarà portato in tour nei teatri italiani a partire dal 29 marzo 2012. formazione: Giuseppe Barbera, piano; Giulio Proietti, batteria; Alessandro Rosati, basso; Salvatore Mufale, tastiere; Mauro Di Domenico, chitarra.
PARCO LU GRANADDU, “PIC-NIC MUSICALE” Il grande prato del parco urbano, situato nella zona ovest del centro storico, sotto le antiche fortificazioni e sormontato dalla Cattedrale, ospita il pic-nic “collettivo”, che inizierà con un sottofondo musicale per poi accogliere:

ore 15.45
ARISA in concerto
Arisa, dopo una lunga gavetta e una passione musicale che nasce praticamente con lei, nel 2007 vince una borsa di studio come interprete presso il CET; da lì al palco dei fiori il passo è breve e il successo fulmineo: vince SanremoLab e viene ammessa fra le Giovani Proposte di Sanremo 2009 tra le quali trionfa con
il brano Sincerità in una memorabile esibizione accompagnata al pianoforte dal Maestro Lelio Luttazzi. Riceve premi (Premio della Critica, Premio Assomusica Casa Sanremo), partecipa a manifestazioni di largo respiro e di alto profilo (TRL Music Awards di Mtv, Venice Music Awards), conquista il disco d’oro
per l’album Sincerità e il pubblico, grazie al suo talento e a uno stile molto personale arricchito da un look stravagante e originale che riprende in chiave contemporanea la moda degli anni ‘20. Nel 2009, oltre ad essere il personaggio “rivelazione dell’anno”, si esibisce allo Stadio San Siro (Milano) all’interno dell’evento benefico Amiche per l’Abruzzo, nato da un’idea di Laura Pausini, Gianna Nannini, Giorgia, Elisa e Fiorella Mannoia in memoria delle vittime del terremoto all’Aquila. La TV se ne innamora e lei ricambia: è ospite di Antonello Piroso a Niente di personale, del Chiambretti Night e partecipa come ospite fisso alla trasmissione Victor Victoria condotta da Victoria Cabello dopo aver presentato al Festival di Sanremo 2010 “Malamorenò” accompagnata dalle Sorelle Marinetti; al Festival ci torna anche nel 2011, ma in veste di ospite durante le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, proponendo con Max Pezzali una personale cover di “Mamma mia dammi cento lire”. Recentemente ha debuttato sul grande schermo interpretando Chiara nella pellicola di Ricky Tognazzi, Tutta colpa della musica, presentato in concorso alla 68° Mostra
Internazionale D’arte Cinematografica di Venezia e ha partecipato al film di Alessandro Genovesi La peggior settimana della mia vita. E’ stata una dei 4 giudici della nuova edizione di X – Factor, in onda su Sky Uno, accanto a Elio, Morgan e Simona Ventura, confermandosi come la vera rivelazione del talent
musicale più famoso del mondo. Artista a 360°, oltre agli impegni musicali, ha pubblicato il suo primo libro dal titolo Il Paradiso non è un granchè: un romanzo nel quale Marisa e il suo alter ego Penelope, si raccontano in un percorso di vita dalla provincia al successo. Nel febbraio 2012 ha preso parte,
per la quarta volta consecutiva, al Festival di Sanremo presentando La notte, contenuta nel CD di inediti Amami – prodotto dal Maestro Mauro Pagani – classificandosi al secondo posto. Il disco della maturità, al primo posto tra gli album sanremesi come il singolo, sarà portato in tour nei teatri italiani a
partire dal 29 marzo 2012. formazione: Giuseppe Barbera, piano; Giulio Proietti, batteria; Alessandro Rosati, basso; Salvatore Mufale, tastiere; Mauro Di Domenico, chitarra.
ore 17.30
TRIACE in concerto
TRIACE prende vita, nel 2006, dall’incontro di tre artiste salentine che decidono di confluire i percorsi personali in un unico progetto musicale. Emanuela Gabrieli, Carla Petrachi e Alessia Tondo utilizzano le voci come “strumento” attraverso la polifonia. Energia, carisma e innovatività sono le carte vincenti che caratterizzano lo spettacolo. Nel nuovo progetto la musica popolare salentina si veste di nuovo e si apre a nuove suggestioni incontrando al piano e synth e programmazione elettronica Marco Rollo, noto jazzista che
collabora in vari progetti (Ard Trio, Paolo Fresu, Opa Cupa) alle percussioni Alessandro Monteduro (percussionista storico Ensemble Notte della Taranta, Paolo Fresu…). Il moderno e l’antico s’incontrano e si scontrano, nuove atmosfere, nuove suggestioni, questa la necessaria simbiosi che muove il progetto Triace. Il gruppo ha all’attivo una produzione musicale dal titolo “Sebben che siamo donne” e ha appena finito di incidere il secondo disco. Triace ha all’attivo numerosi concerti su prestigiosi palchi italiani e stranieri; il
nuovo progetto “Tra Incanti e Tradimenti”, è un viaggio sonoro che prende vita dalle voci di Emanuela Gabrieli, Alessia Tondo e Carla Petrachi. Partendo dalla tradizione Salentina, rivisitata in una chiave del tutto innovativa, le tre artiste incontrano le suggestioni di un linguaggio nuovo e moderno attraverso l’uso
della polifonia, la programmazione elettronica e il pianoforte di Marco Rollo. Nonostante i loro timbri assai diversi e tutti di dominante importanza, le voci si scambiano agevolmente i ruoli, si intrecciano, si armonizzano, sperimentano nuovi ritmi e tecniche vocali; le armonizzazioni sono ora percussive, ora
melodiche; gli arrangiamenti musicali si alternano tra atmosfere acustiche ed elettroniche dub/tecno, per creare un’atmosfera danzante che va al di là della popolarità dei testi. Il titolo “Tra Incanti e TradiMenti”, racchiude intenti ed essenza del progetto: consapevoli, benevoli e produttivi “tradimenti” degli
“incanti” della tradizione compiuti dai sui autori che, dopo un lungo lavoro di reinterpretazione, si misurano nella composizione di brani inediti. Le componenti di Triace, sono da anni soliste dell’Orchestra della “Notte della Taranta” e vantano importanti collaborazioni con artisti come Sud Sound System, Ludovico Einaudi e Ambrogio Sparagna. formazione: Emanuela Gabrieli, Carla Petrachi e Alessia Tondo, voce e tamburello; Marco Rollo, pianoforte, tastiere effetti elettronici; Alessandro Monteduro, percussioni.

MOSTRE e MUSEI
“LUNISSANTI ART PrOJECT 2012 3^ edizione.
da sabato 24 marzo a lunedì 9 aprile 2012
Sale Xe X del Castello dei Doria
“LA RELIGIONE E L’ARTE”, rassegna d’arte contemporanea con opere di circa 30 artisti, con una sezione “estemporanea”, per le vie e le piazze della città, allestita con la collaborazione dell’Accademia
di Belle Arti di Sassari. Il progetto si pone l’obiettivo di rappresentare nell’arte la forza della religione, ed il misticismo del rito religioso attraverso la forma. Tematica e filo conduttore curatoriale “La religione e l’arte”: la potenza del rito mistico, la celebrazione spirituale, il senso religioso, il coinvolgimento emotivo in tutte le religioni, la coralità dell’attesa, la coralità nei gesti.
L’inaugurazione dell’evento si è tenuta sabato 24 marzo con la
partecipazione del “Burrito Jazz Quartet” che si esibirà anche sabato
31 marzo alle ore 11,00 e 18,30.
MUSEO DELL’INTRECCIO DEL MEDITERRANEO
Sale del Castello dei doria – Ore 9.30/13 e 15/18.30
Unico nel suo genere, è uno dei musei più visitati della Sardegna. Contiene una ricca collezione di manufatti realizzati con l’intreccio di fibre vegetali ed utilizzati per uso domestico e lavorativo, sia in
agricoltura che nella pesca.
MUSEUM AMPURIENSE, ore10/13 e 15/18:
Cattedrale S. Antonio Abate e Cripte della Cattedrale In esposizione le opere più importanti della memoria storica del paese, quali i dipinti, le statue policrome e la ricca collezione di argenti sacri; in particolare per il periodo pasquale verranno esposti gli oggetti del culto legati alla Settimana Santa. Ex Episcopio: mostra “Stregoneria e Santa Inquisizione”. La mostra, attraverso la ricostruzione di suggestivi ambienti quali la
sala delle torture, vuole rappresentare al visitatore le fasi più intense e importanti del  procedimento inquisitorio che interessò buona parte delle popolazioni della Sardegna durante la dominazione spagnola.

PER INFORMAZIONU
Ufficio Turismo del Comune di Castelsardo
Via bastione, 1 – lunedì-venerdì, ore 9-14
Tel. 079.470220 – 079.4780903
ufficioturismo@comune.castelsardo.ss.it
Proloco Castelsardo Piazza del Popolo, tel 079.471506

Via castelsardoturismo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *