Carenza sangue nella Asl di Olbia: l’appello del Centro Trasfusionale

(Comunicato ASL Olbia)
OLBIA, 06 OTTOBRE 2016 – Aumenta il fabbisogno di sangue nella Asl di Olbia e il Centro Trasfusionale dell’Azienda sanitaria lancia un appello alla popolazione: “Donate: si tratta di un grande gesto di altruismo, in grado di salvare molte vite umane”.

Da alcuni giorni, sono sempre meno i donatori che si presentano al Centro Trasfusionale, tanto da spingere la Asl a lanciare un appello: “Abbiamo bisogno di sangue per garantire l’attività all’interno delle Strutture sanitarie, ma anche per assicurare una vita “normale” ai circa 70 pazienti talassici seguiti dal Centro Trasfusionale”, dice senza mezzi termini Maddalena Lendini, direttore del Servizio Trasfusionale aziendale della Asl 2.

“Se i donatori non dovessero aumentare, rischiamo da una parte di non riuscire a garantire il regime trasfusionale dei nostri pazienti talassemici, e questo per loro significherebbe un abbassamento della qualità della vita; inoltre potrebbe esser messa a rischio anche la regolare attività delle sale operatorie dell’Azienda. Questo non è accettabile. Per questo chiediamo un aiuto alla popolazione”, spiega la Lendini.

Il Servizio Trasfusionale della Asl di Olbia e le sezioni Avis del territorio chiedono alla popolazione gallurese “una ulteriore manifestazione di solidarietà per garantire le trasfusioni di sangue a chi ne ha bisogno e a chi si trova in un letto d’ospedale e attende fiducioso la generosità altrui”, aggiunge la Lendini.

Nel trimestre luglio – settembre 2015, in Gallura sono state raccolte 1.896 sacche, contro le 1.775 del periodo luglio – settembre 2016: “una contrazione delle donazioni del 6%, a dispetto della costante crescita della domanda di sangue, che aumenta parallelamente ai servizi e al numero di prestazioni garantiti dalle strutture dell’Azienda”.

Per donare sangue bisogna avere almeno 18 anni, pesare più di 50 Kg ed essere in buone condizioni di salute.

“L’invito che noi operatori lanciamo alla popolazione, in particolare ai giovani, è quello di avvicinarsi alla donazione, in quanto, oltre ad un gesto di estrema generosità, potrebbe essere un occasione per fare anche un dettagliato controllo sul proprio stato di salute”, spiega la dottoressa, che coglie l’occasione per ringraziare tutti i volontari delle Avis della provincia di Olbia Tempio e le varie associazioni di donatori e pazienti, “che con infaticabile impegno collaborano con la nostra Asl, sensibilizzando e avvicinando alla donazione i cittadini”.

La Asl di Olbia ricorda ai numerosi donatori della Gallura che i centri Trasfusionali degli ospedali di Olbia e Tempio sono aperti alla donazione dal lunedì al sabato, dalle 08.00 alle 12.30.
Per informazioni è possibile contattare il Centro Trasfusionale di Olbia allo 0789/552944 o di Tempio Pausania allo 079/ 678227.

Le raccolte itineranti di OTTOBRE organizzate a bordo dell’autoemoteca della Asl 2
Nella giornata di VENERDì, 07.10.2016, dalle ore 08.00 alle ore 12.00, l’autoemoteca della Asl di Olbia sarà presente in piazza Oberdan nel comune di la Maddalena; SABATO 08.10.2016, nel comune di Loiri Porto San Paolo; VENERDì 14.10.2016, nel comune di Padru; SABATO 15.10.2016, doppia raccolta, nel comune di San Teodoro e in quello di Aglientu; Domenica 16.10.2016 a Trinità; sabato 22.10.2016 ad Aggius; Domenica 23.10.2016, doppia raccolta, nel comune di Santa Teresa di Gallura e in quello di Luras; venerdì 28.10.2016 ad Arzachena; sabato 29.10.2016 a Oschiri; domenica 30.10.2016 a Golfo Aranci.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
AdBlocker rilevato!

Abbiamo rilevato ADBlock  nel vostro browser. Affinché possiamo continuare a offrirvi il nostro servizio nel miglior modo possibile dovreste disattivarlo oppure inserire www.piazzagallura.org nella vostra withelist. Nel nostro sito non appariranno mai video pop-up fastidiosi che rendono impossibile la lettura delle notizie. Grazie per la vostra cortese collaborazione PIAZZAgallura.org

Close