Bortigiads (OT): Per il Festival Onde sonore concerto del Quartetto Concordis (Portogallo)

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Bortigidas (OT) 19 luglio2017alle 21:15 al 20 luglio alle 1:00

Nato nel 2005, il Quartetto Concordis è formato da musicisti di diverse personalità, quattro chitarristi che insieme creano un risultato timbrico e sonoro unico. L’orientamento musicale del quartetto rispecchia l’originalità e la diversità dei più vari ambienti musicali, tutto possibile grazie al vasto repertorio, che consente la diffusione di nuove opere di tutto il mondo presentate in un contesto di differenti stili, dove ogni sonorità ci accompagna a una diversa estetica.
Il Quartetto Concordis propone una provocante nuova visione in cui l’atto creativo non è visto solo come singola proposta musicale o atteggiamento maturo e riflessivo ma come il risultato di una visione globale che richiede il rinnovamento dei grandi valori dello spirito.
Il quartetto è formato dai chitarristi portoghesi Joao Nunes, Pedro Rufino, Jorge Pires ed Eudoro Grade.

GATHERINGS – INCONTRI

Solo ciò che ha un senso di continuità può trarre vantaggio dalla
dinamica e dalla forza espressiva offerte dal Quartetto Concordis
quando ci propone “Gatherings”.
Parliamo di “Gatherings” e sentiamo i suoni esplodere dentro di noi come una raffica fresca di vento, come il
confine che sfida la quiete del cuore o come la memoria
che disturba la saggezza dei maestri.
“Gatherings” presenta il patrimonio musicale di Carlos Paredes e José Afonso. E quel patrimonio
diventa il discorso poetico che è instabile in ogni frase musicale, riflesso in ogni gesto dei musicisti,
in ogni nota – in modo semplice, sublime, luminoso – dell’emozionante racconto musicale di “Gatherings”.
Tuttavia, l’entusiasmo, inteso come forza positiva, da solo non basta, inevitabilmente si traduce
nell’impulso di un’altra forza più nascosta e sottile che
garantisce l’indispensabile continuità della musicalità e della “portoghesità”. Ciò significa un impulso continuo e nuovo presente nelle composizioni di Pedro Louzeiro, che consentono spazio e tempo per il nostro incontro con “Gatherings”.

Programma

Carlos Paredes (1925-2004)
Verdes Anos
Acção
Porto Santo
Sede e Morte
Divertimento

José Afonso (1929-1987)
Era um Redondo Vocábulo
Verdes são os Campos
Canção de Embalar
Maria Faia
Índios da Meia Praia

Stephen Goss (1964)
Carmen Fantasy
Torero
Habanera
Aragonaise
Seguidilla
Gypsy Dance

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *