Berchidda (OT): 15° “Rally dei Nuraghi e del Vermentino”

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Dopo mesi di attesa e di lavoro dietro le quinte, è arrivato il momento di rendere ufficiali i primi particolari della 15° edizione del “Rally dei Nuraghi e del Vermentino”. Particolari non di poco conto, che cambiano la fisionomia di una gara che ha fatto la storia del rallysmo sardo. Una manifestazione, il “Vermentino”, che si è sempre rinnovata lasciando spazio alle novità. Tradizione, ma anche apertura al futuro.
E’ con questi presupposti che la Rassinaby Racing ha preso una decisione rivoluzionaria. Un’idea che è sempre balenata nelle teste degli organizzatori, ma che solo quest’anno ha visto la luce.
Il 15° “Rally dei Nuraghi e del Vermentino” si correrà su terra. Sterrati e polvere saranno il pane quotidiano per il nostro 2017 e per gli anni futuri.
Quattordici edizioni sull’asfalto, tutte splendide ed emozionanti, non si dimenticano. Tutti i piloti, i navigatori e i team che dal lontano 2002 hanno onorato il “Vermentino”, sono stati fondamentali per farlo diventare la gara che tutti conoscono, quella più attesa, quella a cui non si può mancare. Siete stati voi a renderci importanti agli occhi del movimento motoristico sardo, siete stati la nostra grande forza, la benzina per farci andare avanti con ancora più voglia di fare, di crescere e di migliorare.
Oggi è arrivato il momento di una nuova sfida. E anche stavolta abbiamo bisogno del vostro entusiasmo contagioso, del vostro affetto ma soprattutto della vostra partecipazione. Cambieranno le prove, cambierà il terreno dove correre, ma lo spirito che ha reso il “Vermentino” una manifestazione unica, ve lo promettiamo, rimarrà intatto. E siamo sicuri che ci seguirete anche stavolta in questa ambiziosa rivoluzione. La affronteremo insieme con il fascino degli sterrati storici ancora negli occhi, con in testa le immagini dei traversi polverosi dei mostri sacri del rally che ancora oggi affollano le bacheche dei social di appassionati di motori come noi.
In questa avventura cisaranno due partner fondamentali per i trasporti aerei e marittimi: Geasar – Aeroporto Costa Smeralda di Olbia e Sardinia Ferries, che ci permetteranno di accorciare le distanze tra la Sardegna e il resto d’Italia e d’Europa.

E’ arrivato il momento di partire, carichi più che mai per questa nuova sfida. Inedita, diversa, ma affascinante e carica di #raceinstinct.

Via Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *