aglientu (ot): dopo una serata tutta al femminile si chiude oggi con popa chubby e danny bryant l’ “aglientu summer blues festival 2016”


Aglientu 20 agosto 2016. Dopo la serata di ieri (quasi) tutta al femminile con le bravissime e talentuosusime singers Nikki Hill  e Nora Jean Bruso che molto sono piaciute al pubblico della senconda serata dell’ “Aglientu Summer Blues Festival” la manifestazione si conclude con l’ esibizione di Popa Chubby e Danny Bryant, due chitarristi molto differenti tra loro ma egualmente bravi e capaci di piacee ad un pubblico d qualsiasi livello.
Popa Chubby, nato come Ted Horowitz, dopo aver festeggiato l’anno scorso ben 25 anni di “hard rocking blues” si ripresenta alla nostra porta con un doppio Cd live Big Bad and Beautiful; ben 27 tracce live registrate in Francia che includono una vasta selezione dei suoi classici quali Angel on My Shoulder e Over The Rainbow accanto ad alcuni brani dei Rolling Stones!

Durante la sua carriera, iniziata nel 1994, è stato una presenza non sottovalutata dal caratteristico tempestoso e soulful sound mai stato così potente come ora.

Un’imponente figura dalla testa rasata, braccia tatuate e pizzetto e uno stile che lui stesso descrive come “the Stooges meets Buddy Guy, Motörhead meets Muddy Waters, and Jimi Hendrix meets Robert Johnson,” Popa Chubby è un personaggio accattivante, uno dei più popolari nel suo genere.

La sua carriera è sempre stata in movimento e alla ricerca di un posto per sé stesso nell’imponente territorio del business musicale, superando le difficoltà, sempre in continua crescita e maturità come una forza creativa si è creato una cerchia di fans in tutto il mondo in costante crescita.

Nativo di New York la sua prima esibizione è come chitarrista di una band punk che lui definisce una “crazy Japanese special effects performance artist in a kimono called Screaming Mad George who had a horror-movie inspired show.”

Partendo da qui si immerge nel rock’n’roll e impara molto dai grandi artisti del tempo incluso George, Ramones, the Cramps e Richard Hell, la cui band, the Voidoids, di cui fa parte, gli insegna che il rock’n’roll può essere pericoloso. “Musicisti come Ramones e Sex Pistols non erano solo delle band, erano un pericolo per la società.”

Il blues tuttavia è alla base del suo stile. “Sin da quando sono cresciuto con Hendrix, Cream e Led Zeppelin, a quando ho iniziato a suonare blues nei club newyorkesi, ho capito che anche il blues può essere pericoloso, non solo suonare nelle band punk; Howlin’ Wolf e Muddy Waters erano uomini pericolosi, ti potevano colpire o sparare se pensassero fosse necessario e Little Walter si portava una pistola e non avrebbe esitato ad usarla. Questo pericolo è la parte reale del blues e io cerco di tenerla viva nella mia musica.”

Popa Chubby è un uomo nel bene e nel male. “Sono vissuto in un tempo selvaggio e questa è stata l’ispirazione con cui ho creato Universal Breakdown Blues. Ci sono i miei problemi ma rappresentati in maniera più esagerata di quello che sono. Tutto sta venendo abbattuto nel mondo, i confini sono stati definiti, abbiamo bisogno di un cambiamento.”.

Danny Bryant Band è un power house trio condotto da uno dei più grandi chiarristi della Gran Bretagna che, con il suo stupefacente stile e con il suo particolare suono, è ad un altro livello!
Il canto di Danny si combina perfettamente con il suono della sua chitarra, sia che si stia cingendo in un crudo blues/rock, o in una sottile esecuzione, la sua voce è riconosciuta tanto come il suono della sua chitarra per il suo “ marchio di fabbrica”.
Con il passare del tempo è maturato anche come compositore e, dall’età di 26 anni, ha scritto numerose superbe canzoni, dalla gutsy guitar al meraviglioso ossessionante canto delle ballate popolari. Le sue canzoni sono così popolari che le altre band le eseguono regolarmente e, ai suoi concerti, è assediato dai fans che richiedono le favorite La band ha realizzato fino ad ora 5 album , il quarto “ Days Like This” che ha come special guest Walter Trout
, ha vinto il premio come CD of the Year Award 2006 per la Radio olandese Ridderkerk. Nel quinto album della band, che è appena stato prodotto, viene catturato il concerto dal vivo davanti ad un odiens di fedelissimi fans, questo è il modo in cui Danny e  la sua band vorrebbero sentire il pubblico!
LIVE è uscito nel gennaio 2007 con l’etichetta Rounder Records (Continental Blues Heaven) e questo cd è il segno di un’ascesa nella carriera della band. Le 9 canzoni che lo compongono sono state registrate al Flowerpot a Derby lo scorso settembre e ci presentano la Red Eye Band al suo meglio che ci delizia con un’ora di power blues nella più classica tradizione britannica.
“Danny affronta classici come ‘Hideaway’ dove mostra rispetto e conoscenza profonda delle regole non scritte del blues. La sua versione di ‘Girl From The North Country’ è densa di feeling con la voce che ricorda Phil Lynott dei Thin Lizzy mentre il lungo solo alterna ingenuità a sprazzi di vera e sincera toccante liricità.
” Scrive Jacopo Meille (Il popolo del Blues).
Bryant è anche nella lista d’elite dei chitarristi supportati dalla
Marshall Amplification e da Fret-King Guitars che sicuramente sono una perfetta combinazione nonché un appoggio alla sua carriera.
Danny e la band regolarmente, viaggiando nel Continente, incontrano un entusiastico pubblico e spesso in testa a molti Festival, si guadagnano nuovi fans ad ogni show.
Quest’anno sono stati richiesti per molti importanti festival, incluso il prestigioso Moulin Blues in Ospel, NL che gli darà anche l’occasione di suonare per la prima volta negli USA, suoneranno anche al Playing With Fire Festival in Omaha, Nebraska, Prairie Dog Festival in Wisconsin, in più avrà due date nel
Club Ebony in Mississippi e nell’ugualmente famoso Zoo Bar
in Nebraska, siamo sicuri che tutto questo sarà un punto di riferimento per la sua carriera.
Danny Bryant band sono definitivamente uno dei più emozionanti concerti che tu non abbia mai sentito!

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
AdBlocker rilevato!

Abbiamo rilevato ADBlock  nel vostro browser. Affinché possiamo continuare a offrirvi il nostro servizio nel miglior modo possibile dovreste disattivarlo oppure inserire www.piazzagallura.org nella vostra withelist. Nel nostro sito non appariranno mai video pop-up fastidiosi che rendono impossibile la lettura delle notizie. Grazie per la vostra cortese collaborazione PIAZZAgallura.org

Close