aboliamo l’ “ergastolo bianco”: un click per la civiltà

 

 

Gli anno cambiato nome dopo l’ entrata in vigore della legge Basaglia: da manicomi criminali ad Ospedali Psichiatrici Giudiziari. Ma la sostanza è sempre la stessa: in Italia esistono sei veri e propri lager dove giacciono oltre 1500 persone (essere umani!) che vivono in condizioni subumane e subiscono trattamenti spaventosi come ha testimoniato anche la Commissione Parlamentare presieduta dall’ ottimo senatore Ignazio Marino. Chi viene internato in manicomio criminale, essendo incapace di intendere e di volere, non può essere sottoposto a processo per il reato di cui è imputato e spesso la sua permanenza in manicomio viene prorogata per anni anche sino alla morte, il cosiddetto “ergastolo bianco” . Il filosofo Søren Kierkegaard diceva che se si vuole conoscere la profondità dell’ animo umano bisogna fare una visita in un manicomio. Per estensione si può dire che se si vuole conoscere la profondità del male e la crudeltà della reazione delle istituzioni bisogna fare una visita ad un Ospedale Psichiatrico Giudiziario. Questa istituzione è indegna di un paese civile. Avaaz, una importantissima organizzazione internazionale che conta oltre 15 milioni di iscritti in tutto il mondo, ha promosso una petizione on line per la chiusura dei sei Ospedali Psichiatrici Giudiziari ancora attivi in Italia. Per firmare la petizione basta andare all’ indirizzo http://www.avaaz.org/it/petition/Abolizione_ergastolo_bianco_in_Italia/?cgIrVbb e compilare l’ apposito form.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *