A La Maddalena (OT) il voto referendario non è un campanello d’allarme, ma una fortissima sirena

La popolazione della Sardegna ha risposto massicciamente alla chiamata referendaria. Perché pensava che la costituzione non dovesse essere modificata? In parte. Il resto degli abitanti sardi, la stragrande maggioranza ha voluto evidentemente dire No ai governi, ai politici, alle istituzioni che sorde non sentono più la voce dei cittadini, non riescono più ad ascoltare, e soprattutto a trasformare le urla di sofferenza e di stanchezza in azioni positive ed efficaci per far vivere tutti un pò meglio. Prendiamo La Maddalena. La crisi, la trascuratezza, la inadeguatezza delle istituzioni locali (ne abbiamo parlato ampiamente in queste pagine, evidenziando le gravi inefficienze di alcune istituzioni), chiamate a fare qualcosa per impedire la deriva sociale economica e ambientale e per dare un impulso allo sviluppo del territorio e alle giovani leve che si affacciano in un mondo del lavoro disastrato, sono precipitate sulla vita delle persone travolgendole. A fatica gli abitanti de La Maddalena stanno cercando di offrire il meglio possibile, isolandolo dalle molteplici problematiche che attanagliano l’isola: smantellamento dell’ospedale, strutture potenzialmente e turisticamente appetibili abbandonate all’incuria e alla rovina, degrado urbanistico, isole sporche, insicure e ostaggio di un turismo massiccio senza regole né obblighi, servizi carenti (energia elettrica inesistente, acqua non potabile per molti mesi dell’anno). Il referendum è stato il modo con cui si è voluto dire basta, “non ce la facciamo più”. E basta l’ha detto il 70% della popolazione dell’Arcipelago che ha votato No al 60%. Non è un campanello d’allarme, è una vera sirena che attraversa anche tutta la Regione.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
AdBlocker rilevato!

Abbiamo rilevato ADBlock  nel vostro browser. Affinché possiamo continuare a offrirvi il nostro servizio nel miglior modo possibile dovreste disattivarlo oppure inserire www.piazzagallura.org nella vostra withelist. Nel nostro sito non appariranno mai video pop-up fastidiosi che rendono impossibile la lettura delle notizie. Grazie per la vostra cortese collaborazione PIAZZAgallura.org

Close