A La Maddalena (OT) gioielli di famiglia in mostra: il Forte Carlo Felice

21416204

Tutte concentrate in un’unica settimana: le Giornate di Primavera del Fai. A La Maddalena nell’ultima settimana di aprile si accendono i riflettori su alcuni gioielli di famiglia. Oltre alla visita alla batteria di Candeo, nella “giornata del cuore” del 29 aprile, con escursione, picnic, musica e racconto storico e ambientale, un’altra iniziativa darà lustro alle “Giornate di primavera” del Fai a La Maddalena: la visita al Forte Carlo Felice che Mariscuola aprirà straordinariamente nei giorni 28/29/30 aprile con la collaborazione di volontari del Comitato “Maddalena nel cuore”. Il Forte, che fa parte delle fortificazioni del ‘700 in dotazione all’isola,  ormai chiuso da anni, ha sempre destato la curiosità di chi, tra i più giovani, non lo ha mai visitato. E questa è l’occasione giusta per riprendere il filo di una conoscenza con la storia di questi luoghi che ha lasciato testimonianze culturalmente molto interessanti, come il Forte Carlo Felice e architettonicamente molto rare, come la batteria di Candeo.  All’interno del Forte verrà anche allestita una mostra di tutte le fortificazioni del ‘700, curata dall’architetto Pierluigi Cianchetti che racconterà ai visitatori le storie ed i misteri che circondano queste architetture ereditate dal passato militare che ha caratterizzato l’Arcipelago dei secoli scorsi. Ma non è finita. Sempre nella settimana delle “Giornate di Primavera” del Fai, Sportisola, l’associazione maddalenina di bikers ed escursionisti, organizza il 25 aprile Caprerabedda 2017, una manifestazione sportiva che per il 3° anno consecutivo invita gli amanti del trekking alla scoperta di sentieri, pertugi e spiagge. Una conferenza stampa che si terrà intorno al 20 aprile, a ridosso degli appuntamenti maddalenini, sarà l’occasione per descrivere gli intenti degli organizzatori di tutte queste iniziative e intraprendere un percorso narrativo a ritroso, alla scoperta della memoria di luoghi e personaggi che hanno posto La Maddalena, nei secoli passati, al centro della storia d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *