Monthly Archives: giugno 2018

Olbia (OT): “La Divina Commediola” spetttacolo teatrale di e con Giobbe Covatta

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Giobbe Covatta presenterà il 13 luglio 2018 alle ore 21.00 in piazza Santa Croce la sua personale versione della Divina Commedia la “Divina Commediola”, il manoscritto di una versione apocrifa, trovato in una discarica, scritta da tal Ciro Alighieri. Una lettura personale dell’opera dedicata ai diritti dei minori: i contenuti ed il commento sono spassosi e divertenti, ma come sempre accade negli spettacoli del comico napoletano, i temi sono seri e spesso drammatici.

Tempio Pausania (OT): “Furono ANCHE le Brigate Rosse ad uccidere Aldo Moro, ma con la connivenza di servizi segreti italiani e stranieri , parti deviate dello Stato e malavita organizzata.” Così afferma l’on. Gero Grassi in un convegno sulla morte del noto statista

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Tempio Pausania 30 giugno 2018. Si è svolto stamane nei locali dell’Istituto Euromeditarraneo, organizzato dal Circolo Don Primo Mazzolari,  un interessantissimo incontro sul tema “Chi è perchè ha ucciso Aldo Moro” che ha visto come relatore principale l’on. Gero Grassi, già Componente della Commissione d’inchiesta sull’eccidio di via Fani, sul rapimento e la morte di Aldo Moro. Dopo la precisa ed elegante presentazione dell’ing. Paolo Sanna, segretario del circolo organizzatore, è intervenuto l’on. Pietrino Soddu, già presidente della Regione Sardegna ed esponente di spicco della corrente democristiana dei morotei (che si ispirava al pensiero dello statista pugliese). L’onorevole Soddu ha ricordato in particolare i rapporti tra Aldo Moro e La Sardegna oltre che l’amicizia che lo legava a Paolo Dettori, ma ne ha anche ricordato l’altissimo livello umano, culturale e politico.

E’ quindi intervenuto l’onorevole (non rieletto in questa legislatura nelle liste del PD) Gero Grassi che con la solerzia di un avuto investigatore, la profondità di un vero conoscitore dei gangli più segreti dello stato ed una solida coscienza morale e politica  fermamente democratica ha ricostruito le tappe più importanti di quello che Leonardo Sciascia chiamava L’affaire Moro. Ne è venuta fuori una vicenda oscura, inquietante, torbida nella quale l’interesse di stato (non sempre limpido) ha prevalso sull’umanità (l’urgenza di salvare la vita di Aldo Moro). Politicamente, in buona sostanza l’humus ideologico su cui è cresciuta  l’erba cattiva che ha portato all’uccisione di Moro sarebbe stata la sua grande visione di un Europa dei Popoli, fuori dal controllo dei grandi blocchi protagonisti dell’accordo di Yalta. Una visione invisa agli Usa quanto all’URSS.

Nella vicenda pratica, sulla quale vi consigliamo di visitare il sito dell’onorevole Gero Grassi, emergono realtà inquietanti : Brigate Rosse infiltrate da servizi segreti di vari paesi e legate alla banda della Magnana. Sordidi interessi della P2, della mafia e persino di  ambienti vaticani.  Oltre che personaggi squallidi collusi con tutto e con tutti, politici pavidi ed incapaci di prendere soluzioni. Dalla ricostruzione dell’onorevole Grassi non ne escono certo bene le figure di Francesco Cossiga e del Generale della Chiesa, ucciso secondo Totò Riina, perchè avrebbe occultato materiali segreti riguardante il caso Moro. Furono anni di piombo e di livore, ma finirono anche anni di ambiguità e scarso senso dello stato.

Ripetiamo per conoscere i particolari della vicenda visitate il sito dell’onorevole Grassi ed, inoltre , l’intervento  di stamattina sarà tra breve disponibile on line.

Per concludere non si può non essere d’accordo con l’onorevole Grassi sul fatto che per far continuare a vivere Aldo Moro bisogna lottare per un’Europa dei Popoli e di una politica metta davanti la dignità della persona agli interessi dello stato.

Tempio Pausania (OT): Sarà Claudia Crabuzza, Targa Tenco 2016, una delle protagoniste del Faber Festival 2018

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Ph. by di Paola Zulia Rizzu

FABER
Un diamante nascosto nel pane

è il filo conduttore del TEMPIO FABER FESTIVAL, l’ omaggio della città di Tempio a Fabrizio De André che si svolgerà per le vie e le piazze del centro storico sabato 21 luglio 2018.
E questo continuo migrare e per lo stesso motivo del viaggio, viaggiare, sarà raccontato dalla voce di quattro cantautrici, ognuna con la propria sensibilità e con lingue e dialetti diversi. Una scelta originale ed intelligente quella del direttore artistico del Festival, il musicista ed etnomusicologo Sandro Fresi: mettere al centro dell’edizione di quest’anno del Festival l’interpretazione femminile dei brani di De Andrè, costruiti sulla voce baritonale dell’autore ma che, grazie alle molteplici sfaccettature ed alla complessità della sensibilità che esprimono, ben si adattano alla voce femminile.
Tra le protagoniste del Festival di quest’anno ci sarà la cantante Claudia Crabuzza accompagnata alla chitarra classica da Caterinangela Fadda.

Claudia Crabuzza

cantautrice, ha tre figli maschi, ha viaggiato per un po’ tra Europa e Messico. Dal 2000 con Fabio Manconi, fisarmonicista e pianista e Andrea Lubino batterista, costituisce il nocciolo dei Chichimeca, prodotti da Tajrà, etichetta indie di Cagliari; in organico ci sono anche Gianluca Gadau alla chitarra e Massimo Canu al basso elettrico. I cd pubblicati sono Barbari del 2003, Luce- nur un EP del 2005 e Cuore? del 2012. I Chichimeca si sono esibiti in numerosi concerti in tutta Italia, in Catalunya, in Austria. Con la chitarrista classica Caterinangela Fadda fonda il duo Violeta Azul, un omaggio agli autori della nuova canzone americana. Al duo viene attribuito nel 2010 il Premio Maria Carta. Nel 2012 ha prodotto il cd Un home del paìs, in cui reinterpreta le canzoni del cantautore algherese Pino Piras, scomparso nell’89. Nel corso degli anni Claudia ha collaborato come interprete e autrice con vari artisti in ambito nazionale come Tazenda, Pippo Pollina, Mirco Menna, Il Parto delle nuvole pesanti, Dr Boost e con la band messicana La Carlota. Com un soldat è il primo disco solista, pubblicato ad aprile 2016 dall’etichetta catalana Microscopi, un disco di canzoni originali con testi in catalano di Alghero, con le musiche di Fabio Sanna e gli arrangiamenti di Julian Saldarriaga e Dani Ferrer, musicisti della band catalana Love of Lesbian.

Com un Soldat, il primo disco solista in catalano di Alghero, si è aggiudicato la Targa Tenco 2016 per il Miglior disco in dialetto e lingue minoritarie, oltre al Premio MarioCervo per la musica in Sardegna, il premio per l’interpretazione a Botteghe d’autore 2016 e una menzione per il miglior testo con L’altra Frida al Premio Parodi 2016. Nel 2017 è stato selezionato dai Premios Min della musica indipendente tra i migliori dischi internazionali pubblicati in Spagna nel 2016.

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Caterinangela Fadda

Intraprende lo studio della chitarra classica all’età di nove anni e, sotto la guida del Maestro Marrosu, nel 2001 si è diplomata al Conservatorio “Luigi Canepa” di Sassari con brillanti voti. Ha partecipato a manifestazioni culturali di vario genere dedicate alla poesia alla pittura e alla fotografia con la bravissima lettrice Lella Cucca. Fà parte dell’Associazione Chitarristica Sassarese che organizza il Concorso Internazionale dedicato alla figura del Maestro Catalano Emilio Pujol. Ha partecipato a corsi internazionali di perfezionamento in Spagna e in Sardegna con i Maestri Armando Marrosu, Alberto Ponce e Gianpaolo Bandini, vinto diversi premi in concorsi Nazionali ed Internazionali. e ottenuto diversi riconoscimenti.

Da tempo svolge attività concertistica con il “Guitar Ensemble” (Orchestra di 16 chitarre), suona in un duo di tango Argentino con il flautista sassarese Tony Chessa e con il quartetto di chitarre classiche “Rigel Quartet”. Il Rigel Quartet, ha incontrato il favore del pubblico per la sonorizzazione dal vivo del film muto degli anni 30 “Femmine folli” di Erich Von Stroheim, al Cinema Edison di Parma e di recente, partecipato alla inaugurazione del nuovissimo Cinema Mutua di Carloforte nell’ambito della rassegna “Le isole del cinema” del regista Gianfranco Cabiddu.

E’ diplomata alla “Escola D’Arts Musicals Luthier” di Barcellona.

Porto San Paolo (OT): 11^ mini scuola di cinema per ragazzi dagli 8 ai 16 anni

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

AVVISO: 11^ MINI SCUOLA DI CINEMA PER RAGAZZI DA 8 A 16 ANNI

PRESENTAZIONE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE DAL 27 GIUGNO AL 17 LUGLIO 2018.

Si informano tutti gli interessati che, dal 27 giugno al 17 Luglio 2018 si può presentare domanda per l’iscrizione al laboratorio di cinema “Facciamo come i Cartoni Animati”.

Il servizio, completamente gratuito, è rivolto a 25 minori residenti in questo Comune e vacanzieri, verrà svolto c/o i locali della Scuola Media di Porto San Paolo, sito in Via Giovanni Paolo II°, e si terrà da martedì 17 a domenica 22 luglio 2018 dalle ore 16:00 alle 20:00.

Nel caso di mancanza di posti, verrà data la precedenza ai residenti.

In collaborazione con Festival del Cinema di Tavolara e Mammalapis – Comunicazione ambientale.

Click sul link per avviso e modulistica ▶️▶️▶️http://www.comune.loiriportosanpaolo.ot.it/…/1928-scuola-di…

Golfo Aranci (OT): 4° Raduno Italiano di Sirene & Tritoni

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Nella pagina Facebook della manifestazione si legge quanto segue:

Sei una sirena, un tritone o sei solo curioso di conoscere questo affascinante mondo?
Vuoi trasformarti per un giorno indossando una coda da sirena e divertirti con tanti appassionati come te del meraviglioso mondo delle sirene?
Il 30 giugno – 1° luglio La Casa delle Sirene – Alpha Diving Center organizza in collaborazione con le scuole per sirene che fanno parte del progetto “La Casa delle Sirene” ESA e ACSI il 4° Raduno Italiano di Sirene e Tritoni.
Durante il raduno potrai partecipare ad attività di nuoto con la coda da sirena, a workshop sull’ecologia marina, sull’apnea o solo venire a conoscere le Sirene e scattare fotografie insieme a loro e ricevere informazioni sul mermaiding (nuoto con la coda da sirena) ed il mondo marino!
Il Raduno è dedicato ad adulti e bambini che potranno interagire con le Sirene e le Istruttrici di mermaiding che sostengono il progetto “la casa delle sirene!”

Per saperne di più segui l’evento sulla pagina o contattaci a info@lacasadellesirene.it

** PROGRAMMA**

SABATO 30 GIUGNO
“Fino Beach” Cala Sassari Golfo Aranci – www.finobeach.it
h 10.30-12.00 e h 16.00-18.00 – REGISTRAZIONI

“MERMAIDS MEET&FUN”: vieni a conoscere le Sirene, scatta fotografie insieme a loro e ricevi tutte le informazioni sul mermaiding (nuoto con la coda da sirena) ed il mondo marino!

“GIOCHIAMO CON LE SIRENE!” acquaticità propedeutica al nuoto con la coda da Sirena per bambini che necessitano di ausili per il galleggiamento, in compagnia delle Mermaid Instructor ESA

“INTRO MERMAIDING”: prove di nuoto con la coda da Sirena per principianti (adulti e bambini in grado di nuotare senza ausili per il galleggiamento) in compagnia delle Mermaid Instructor ESA

“ADVANCED MERMAIDING”: attività in acqua di nuoto creativo per le Sirene esperte in compagnia delle Mermaid Instructor ESA

“UN MARE DI PLASTICA!”: Laboratorio interattivo di educazione ambientale sui pericoli del mare in compagnia delle sirene per tutti i bambini

“ESA MERMAID INSTRUCTOR MEETING”: incontro riservato alle ESA Mermaid INSTRUCTOR

“ARTE & SIRENE”: visita alla STATUA DELLA SIRENA sul lungo mare di Golfo Aranci

DOMENICA 1° LUGLIO
h 10.00 Ritrovo presso ALPHA DIVING CENTER (in piazzetta dei pescatori 4) e REGISTRAZIONI:

WORKSHOP “MERMAIDING & ECOLOGIA MARINA” con ESCURSIONE di BIOWATCHING ALL’ISOLA DI FIGAROLO o CAPO FIGARI.
Durante l’incontro si avrà la possibilità di approfondire le conoscenze sull’ambiente marino costiero del S.I.C. (Sito d’Interesse Comunitario) di Capo Figari – Isola di Figarolo in compagnia delle ESA ECODIVER MERMAID INSTRUCTOR!
Lungo il tragitto si potranno osservare numerose specie di uccelli marini, mufloni e, con un po’ di fortuna, i delfini! Durante la sosta si ammirerà l’ambiente sommerso con maschera, snorkel e coda da sirena effettuando osservazioni sulla biodiversità dell’ecosistema marino-costiero.

h 15.00 Ritrovo presso ALPHA DIVING CENTER (in piazzetta dei pescatori 4) e REGISTRAZIONI:

WORKSHOP “APNEA & MERMAIDING”
Durante l’incontro si avrà la possibilità di approfondire le conoscenze sulle tecniche di apnea con la coda da sirena, respirazione e rilassamento. Le tecniche apprese verranno messe in pratica esplorando i fondali sommersi in compagnia delle ESA Mermaid Instructor!

“ARTE & SIRENE”: visita alla STATUA DELLA SIRENA sul lungo mare di Golfo Aranci

QUOTE DI PARTECIPAZIONE:

30 giugno (quota giornaliera):
15 € comprensivo di noleggio coda da sirena
10 € per chi possiede la propria coda da sirena

1 luglio (quota a workshop):
30 € comprensivo di noleggio coda da sirena
25 € per chi possiede la propria coda da sirena

NOTE:
– durante l’evento saranno scattate fotografie e girati video, saranno presenti troupe televisive e giornalisti, si avvisa che tutto il materiale video/fotografico riguardante l’evento potrà essere trasmesso e diffuso on line, su social network, su reti televisive nazionali ed internazionali, su materiali promozionali dell’ ASD La Casa delle Sirene, altro.
– Le escursioni sono effettuate solo con condizioni meteomarine favorevoli. In caso di mal tempo possono essere sostituite da attività alternative.
– Gli orari dell’ESA MERMAID INSTRUCTOR MEETING (Riservato alle ESA Mermaid INSTRUCTOR) verranno comunicati successivamente direttamente alle ESA Instructor Mermaids
– Ulteriori attività, workshop ed eventi potranno essere inseriti successivamente
– Le code da sirena sono disponibili in quantità limitate e noleggiabili fino ad esaurimento scorte
– Sarà possibile acquistare code da sirena ed altro materiale inerente il mermaiding presso il “mermaid shop”

Info: info@lacasadellesirene.it – 3463509725
www.lacasadellesirene.it

Ats – Assl Olbia: da domenica 1° luglio parte il Servizio di Guardia Medica Turistica

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

OLBIA, 29 GIUGNO 2018 – A partire da domenica primo luglio sarà attivo all’interno della Ats – Assl di Olbia il Servizio di Guardia Medica Turistica: saranno 14 gli ambulatori che presteranno assistenza sanitaria ai turisti che trascorreranno le vacanze nelle coste della Gallura.

Anche quest’anno la Ats – Assl di Olbia garantirà un’estate più sicura ai numerosi turisti che nel periodo estivo sceglieranno le coste del Nord dell’Isola.

Da domenica 01 luglio 2018, infatti, saranno operativi gli ambulatori di Guardia medica turistica del distretto di Olbia (Budoni, Cannigione, Golfo Aranci, La Maddalena, Olbia, Palau, Porto Cervo, Porto Rotondo, Porto San Paolo, San Teodoro, Santa Teresa di Gallura), mentre da lunedì 2 luglio quelle del distretto di Tempio Pausania (Badesi, Trinità d’Agultu e Aglientu).

Gli ambulatori di Guardia turistica sono strutture pubbliche che assicurano l’assistenza sanitaria di base ai non residenti: si tratta di ambulatori presidiati da medici che, sette giorni la settimana, garantiscano un servizio di continuità assistenziale rivolto ai turisti.
Il medico dell’ambulatorio di Guardia medica turistica può prescrivere farmaci, richiedere esami diagnostici e visite specialistiche e formulare proposte di ricovero su ricettario del Servizio sanitario nazionale, può anche rilasciare certificazioni di malattia.
In caso di necessità possono raggiungere anche il domicilio del paziente.

Le prestazioni sono effettuate a pagamento secondo il tariffario stabilito dalla Regione Sardegna che prevede un compenso di € 16 per le visite ambulatoriali, di € 30 per le visite domiciliari e di € 8,00 per la ripetizione di prescrizione medica, misurazione della pressione, ciclo di medicazioni e terapie iniettive.

Per ogni prestazione erogata verrà rilasciata la regolare ricevuta, valida ai fini fiscali, che consente, nei casi previsti dalla legge n. 98 del 1982, di richiedere il rimborso delle spese sostenute presso la propria Assl di appartenenza.

Nei casi di gravi patologie che comportano prestazioni specialistiche ospedaliere urgenti ci si deve invece rivolgere ai Pronto Soccorso dei Presidi Ospedalieri di Olbia, Tempio Pausania o La Maddalena, per le urgenze invece bisogna chiamare il 118.

Sede guardia medica turistica nel Distretto di Olbia
(apertura dalle ore 08.00 del 01.07.2018)

Budoni: via Mannironi, tel. 0789/552067 (chiusura alle ore 08.00 del 03.09.2018)

Cannigione: via Normandia, 0789/552020 (chiusura alle ore 08.00 del 03.09.2018)

Golfo Aranci: via Libertà, 0789/552075 (chiusura alle ore 08.00 del 03.09.2018)

La Maddalena: località Padule, 0789/791296 (aperto dalle 08.00 alle 20.00);
nelle ore notturne bisogna rivolgersi alla Guardia medica di La Maddalena (che si trova sempre nella struttura sanitaria di “Padule”) (chiusura alle ore 20.00 del 31.08.2018)

Olbia: Struttura Sanitaria San Giovanni di Dio, viale Aldo Moro, 0789/552266 (chiusura alle ore 08.00 del 03.09.2018)

Palau: via degli Achei, 0789/552022 (chiusura alle ore 08.00 del 03.09.2018)

Porto Cervo: via Porto Cervo, 0789/552074 (aperto dalle 08.00 alle 20.00);
nelle ore notturne bisogna rivolgersi alla Guardia turistica di Cannigione (chiusura alle ore 20.00 del 31.08.2018)

Porto Rotondo: piazza Quadra, 0789/552025 (aperto dalle 08.00 alle 20.00)
nelle ore notturne bisogna rivolgersi alla Guardia turistica di Olbia; (chiusura alle ore 20.00 del 31.08.2018)

Porto San Paolo: via Nazionale, 0789/552018 (chiusura alle ore 08.00 del 03.09.2018)

San Teodoro: via Sardegna, 0789/552076 (chiusura alle ore 08.00 del 03.09.2018)

Santa Teresa di Gallura: via Carlo Felice, 0789/552021 (chiusura alle ore 08.00 del 03.09.2018)

Sede guardia medica turistica del Distretto di Tempio Pausania
(apertura dalle ore 08.00 del 02.07.2018 alle ore 08.00 del 10.09.2018)

Aglientu: località Vignola Mare, presso camping Saragosa, 079/678463

Badesi: località Li Junchi, 079/678462

Trinità d’Agultu: Isola Rossa, corso Trinità, presso residance Tanca della Torre, 079/678464

L’appello – Visto il considerevole numero di utenti che, spesso impropriamente, affollano i Pronto soccorso del territorio, la Ats – Assl di Olbia invita la popolazione a rivolgersi, là dove sufficiente, al Medico di Medicina Generale, alla Guardia Medica e a quella Turistica.
Si ricorda infatti che attraverso un uso più appropriato dell’offerta sanitaria, non solo da parte dei turisti ma anche dei cittadini, le attese ai Pronto Soccorso potrebbero ridursi.

Si ricorda inoltre che è possibile verificare lo stato di attesa dei Pronto Soccorso della Ats collegandosi al portale monitorps.sardegnasalute.it

Tempio Pausania (OT): Nuova caserma dei carabinieri nel compendio ex Fadda: firmato il contratto di progettazione della fattibilità tecnica ed economica

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

(Comunicato del comune di Tempio Pausania)

Passi in avanti decisivi sul versante dei lavori di restauro dell’edificio che dovrà ospitare la nuova sede della caserma dei carabinieri e gli alloggi dei militari. E’ stato firmato lunedì 25 giugno, nel Salone di Rappresentanza, il contratto per la progettazione della fattibilità tecnica ed economica necessario per l’avvio delle procedure per la finanza di progetto che interesserà il completamento dei lavori di restauro del Compendio della Ex Caserma Fadda (per il quale sono stati già spesi circa 1.200.000 euro) e in particolare dei corpi A, B3 e B4, che dovranno essere destinati alla nuova caserma dei carabinieri e ai relativi alloggi.

Il contratto è stato sottoscritto dal Dirigente dell’Ufficio Tecnico, l’architetto Gian Carmelo Serra, con l’architetto Francesco Santulli, capogruppo del Raggruppamento temporaneo di professionisti (individuati a seguito di una gara con procedura aperta) dinanzi al Segretario Generale, Silvano Aisoni, in qualità di ufficiale rogante e alla presenza del Sindaco Andrea Biancareddu e dell’Assessore ai Lavori Pubblici Francesco Quargnenti.

Il termine per la presentazione del progetto è fissato in 45 giorni a partire dalla comunicazione di avvio del servizio del responsabile unico del procedimento. Quest’ultimo avverrà a breve. Già nella prossima settimana è previsto infatti un incontro tra tecnici e vertici regionali dell’Arma dei Carabinieri per la definizione di alcuni particolari, indicazioni ed esigenze utili alla progettazione riscontrate a seguito di un sopralluogo congiunto tra l’Assessore Francesco Quargnenti, il Dirigente del Settore Tecnico l’Architetto Gian Carmelo Serra, il Responsabile del procedimento l’Ingegnere Paola Tetti, il Comandante della Compagnia Carabinieri, il Capitano Ilaria Campeggio, il comandante della stazione dei Carabinieri il Maresciallo Massimo Palma e il tecnico incaricato Francesco Santulli.

“La firma del contratto – ha detto il Sindaco Andrea Biancareddu – rappresenta un ulteriore passo in avanti che ci consentirà di definire la realizzazione della nuova caserma e degli alloggi per la Compagnia Carabinieri di Tempio. Un’opera importante, non solo per l’arma ma per l’intero territorio legato alla stessa da profondo affetto e stima, che rappresenta un tassello fondamentale anche per la sicurezza in città”.

“Stiamo cercando di rispettare – ha concluso Biancareddu – il cronoprogramma che ci eravamo prefissati e continueremo a lavorare senza sosta per consentire, fatti salvi i tempi tecnici necessari, l’avvio dei nuovi lavori e consegnare all’Arma una sede importante e prestigiosa sia dal punto di vista storico sia dal punto di vista architettonico”.

Tempio Pausania (OT): “Matria mia”, esposizione di Cristina Maddalena

matria mia

Dal 13 luglio 2018 presso la Sala Biasi vicino Bar della Stazione di Tempio Pausania “Matria mia”, esposizione di Cristina Maddalena.