Daily Archives: 13 febbraio 2018

Tempio Pausania (OT): L’inesorabile rogo purificatore di Re Giorgio

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Carnevale Tempiese 2018

Tempio Pausania (OT): Festeggiamenti!

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Lo storico gruppo “La Cionfra” festeggia la vittoria del primo premio al concorso per i carri partecipanti al Carnevale Tempiese 2018.

Tempio Pausania (OT): Il carro “Ius soli Apaches” dello storico gruppo La Cionfra vince il primo premio del concorso del Carnevale 2018

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Tempio Pausania 13 febbraio 2018. Il carro “Ius soli Apaches” dello storico gruppo La Cionfra (44 anni di storia di partecipazione a lu Carrasciali!) vince il primo premio del concorso del Carnevale 2018. Un finale del Carnevale segnato dal maltempo (pioggia ed anche un po’ di nevischio) ma che gli organizzatori hanno voluto portare a termine e che è stato seguito da moltissime persone.

Tempio Pausania (OT): Sfilata conclusiva del Carnevale ed inesorabile condanna al rogo di Re Giorgio

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire
Tempio Pausania (OT)  13 febbraio 2018. Una bellissima e soleggiata giornata attende, così almeno pare nelle prime ore del mattino (ma in questo periodo il tempo atmosferico è più pazzarello del carnevale stesso), la Sfilata conclusiva del Carnevale 2018 ed inesorabile rituale condanna al rogo di Re Giorgio. Il monarca del Carnevale dopo aver sposato la popolana Mannenna viene condannato per le innumerevoli malefatte compiute nella gestione del Potere. Per l’evento è atteso in città l’ arrivo di numerosissimi turisti come, peraltro, è successo nelle giornate precedenti durante le quali si sono potuti ammirare bellissime maschere oltre che carri allegorici di fattura davvero di alto livello.

Questo il Programma delle manifestaazioni della giornata:

“Sfilata conclusiva: condanna e Rogo, il popolo è salvo!”

Ore 15:00
Il Gallo Frisgiola presenta la Gran sfilata dei carri allegorici, preceduta dalla Rievocazione storico-musicale del Carrasciali Timpiesu, del corpo di ballo delle Carrascialine, delle maschere dell’antica tradizione gallurese e il Gruppo Storico Internazionale Sbandieratori d’Arezzo. Durante la sfilata consegna delle targhe di partecipazione e premiazione dei carri e dei gruppi vincitori.

Ore 19:00
Processo e condanna al rogo di sua Maestà Re Giorgio e saluto al Carnevale con Gran finale piromusicale.

Direzione artistica, Alessandro Achenza
Coreografie Carrascialine e Corte del Re, Korin Podešva
Re Giorgio e i sui ospiti, Associazione Turistica Pro Loco Tempio
Carri allegorici a concorso, Associazione Carrascialai Timpiesi

Olbia (OT): Incontro sul tema: Riqualificazione dell’Area Archeologica di San Simplicio

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Il gruppo Simplex Olbia della 4B Trasporti e Logistica Conduzione del mezzo aereo dell’ITCG A. Deffenu di Olbia, in occasione della settimana dell’Amministrazione Aperta organizza un incontro sul tema: “Riqualificazione dell’Area Archeologica di San Simplicio”. Il team illustrerà il lavoro di ricerca e di indagine effettuato nell’ambito del progetto “A scuola di Opencoesione 2017/2018”. Interverranno:
Dott. D’Oriano Rubens, archeologo della Sovrintendenza Archeologia e Belle Arti delle province di Sassari e Nuoro;
Ing. Mura Piero Giovanni, presidente del Consiglio Comunale del Comune di Olbia;
Dott.ssa Arru Alessandra, esperta di Politiche Europee;
Dott. Ventroni Francesco, referente Europe Direct Regione Sardegna.

Programma

Ore 11.00 Illustrazione del lavoro di ricerca e indagine svolto dal team Simplex Olbia, obiettivi, mansioni;

Ore 11.30 Intervento del Dott. D’Oriano sull’importanza storico archeologica degli scavi dell’Area di San Simplicio;

Ore 11.50 Intervento dell’Ing. Mura Piero Giovanni, presidente del Consiglio Comunale di Olbia;

Ore 12.15 Intervento della Dott.ssa Arru Alessandra sulle politiche di Coesione territoriale;
Ore 12.35 Intervento del referente Edic Regione Sardegna, dott. Ventroni Francesco.

Ore 12.50 Conclusioni e interviste

Olbia (OT): Convegno sul problema della “vittimizzazione secondaria”

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

VITTIMIZZAZIONE SECONDARIA L’approccio multidisciplinare per contrastarla”
Il lavoro in rete e il ruolo dei centri antiviolenza.
A Olbia si parla di vittimizzazione secondaria. È l’ostacolo più insidioso che le donne incontrano quando decidono di denunciare; spesso proprio per la paura di non essere credute, di essere responsabilizzate per la violenza subita da parte delle istituzioni, scelgono di stare in silenzio . Le donne non denunciano anche per questo. Il lavoro dei centri, mirato a far emergere anche questo aspetto della violenza sulle donne, è fondamentale perché si compia il cambiamento di percezione, si modifichi l’atteggiamento nei confronti di chi si aspetta giustizia.
L’assunzione di responsabilità delle istituzioni davanti al problema della violenza contro le donne è un passo importantissimo nel cambiamento della cultura patriarcale e misogina che questa violenza determina .

Via Facebook