Daily Archives: 7 novembre 2017

Tempio Pausania (OT): Natale tempiese 2017, pubblicato il bando per ampliare il programma degli eventi

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

(Comunicato de comune di Tempio Pausania )

Il Natale a Tempio quest’anno sarà spettacolare. L’amministrazione ha deciso di puntare su questa festività per scaldare i cuori della nostra città e regalare ai bambini e non solo quella magia che solo l’atmosfera del Natale riesce a donare. Non mancheranno le sorprese e gli allestimenti originali che trasformeranno il volto della città.
Per consegnare alla comunità un Natale indimenticabile si è iniziato a lavorare da fine dicembre dello scorso anno e la programmazione è già stata valutata e predisposta nel corso dell’anno. Adesso arriva il bando per ampliare ed arricchire ancora di più il calendario degli eventi che partiranno dal giorno dell’Immacolata per arrivare sino al giorno della Befana.
“Con l’assessore alla Cultura Gianni Addis abbiamo lavorato tanto e per tempo, in collaborazione con i diversi settori dell’amministrazione e con le associazioni del territorio, per regalare alla città e ai tanti visitatori e turisti che vorranno passare con noi le feste, un programma ricco e di qualità che sia in grado di valorizzare il nostro centro storico e avvolgerlo nella magia del Natale” ha affermato il Sindaco Andrea Biancareddu.
Il Comune di Tempio Pausania invita le associazioni culturali, ricreative e sociali iscritte all’albo comunale o con i requisiti e che operano senza fini di lucro, a presentare progetti e proposte ai fini della programmazione partecipata delle iniziative da realizzare nell’ambito del calendario del ” Natale tempiese 2017″. Il termine ultimo per presentare la propria proposta (su modelli che si possono scaricare dal sito comunale) è il 17 Novembre alle ore 11.00 (ora italiana).
I progetti presentati dovranno riguardare azioni relative alle seguenti aree di intervento: realizzazione di iniziative e rassegne di spettacolo ed artistiche(spettacolo, musica, teatro e danza) per le vie del centro; proposte di valorizzazione delle frazioni del Comune di Tempio Pausania: Bassacutena, San Pasquale e Nuchis, attraverso attività di animazione culturale e spettacolare; programmazione di attività di animazione ludico-ricreativa, spettacolo, musica, teatro e danza rivolte ai più piccoli, ai giovani e alla terza età; promozione, divulgazione e comunicazione ad ampio spettro delle attività e manifestazioni programmate per il Natale anche con l’utilizzo dei principali social.

Allegati:
Scarica questo file (Bando_Natale2017_Associazioni.pdf)Bando_Natale2017_Associazioni.pdf [ ] [ ] 170 kB
Scarica questo file (Allegato_1.pdf)Allegato_1.pdf [ ] [ ] 102 kB
Scarica questo file (Domanda_partecipazione.pdf)Domanda_partecipazione.pdf [ ] [ ] 62 kB

Obia (OT): Presentazione del libro “101 perchè sulla storia della Sardegna che non puoi non sapere” di Antonio Maccioni

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Presentazione del libro
“101 perchè sulla storia della Sardegna che non puoi non sapere”
di Antonio Maccioni

Incontro con l’autore nell’ambito della quinta edizione della rassegna “Incontri d’autunno”

Nel cuore del Mediterraneo, la storia della Sardegna si intreccia a quella dei popoli e delle grandi civiltà che nei secoli l’hanno attraversata e abitata. Dal Paleolitico al nuragico, dall’arrivo dei Fenici e dei Cartaginesi fino ai Romani, dai Vandali ai Bizantini, dall’età dei Giudicati, “stati sovrani perfetti”, fino alla Sardegna aragonese e spagnola e all’epoca sabauda, a ridosso della modernità e del mondo contemporaneo. Tra storie di briganti, eroi, nobili e santi, banditi e letterati, ribelli e dominatori, soldati e condottieri feroci, questo libro tenta di rispondere alle domande più curiose sulla storia di una terra ricca di enigmi e segreti. Un’indagine accurata che attraversa i millenni, leggera come un romanzo e documentata come un libro di storia.

Perché la preistoria dell’isola è intrecciata con la latitanza di un bandito?
Perché si dice che nella Sardegna nuragica la prostituzione fosse sacra?
Perché il vino sardo andò alla grande durante la guerra di Troia?
Perché le donne di Barbagia furono citate nella Divina Commedia?
Perché sotto Cartagine chi piantava alberi da frutto rischiava la morte?
Perché in Sardegna si festeggia la cacciata dei piemontesi?

a Maddalena (OT): “La tua idea per il Parco”: idee e contributi della comunità maddalenina per il bilancio 2018

(Comunicato Ente Parco Arcipelago di La Maddalena)

Numerose le email arrivate all’indirizzo @latuaideaperilparco dalle quali emerge una concreta volontà di partecipazione alla gestione delle attività dell’Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena da parte della comunità locale. L’iniziativa nata per individuare contributi propositivi in vista della stesura del bilancio di previsione 2018 dell’Ente di via Giulio Cesare si è qualificata come momento di partecipazione e confronto tra cittadini e amministrazione del Parco. Da un lato la segnalazione di iniziative culturali, editoriali, musicali e sportive che nelle volontà dei cittadini chiedono di essere valorizzate o portate a compimento, dall’altro una richiesta di maggiore incisività per quello che riguarda la gestione della pulizia e della raccolta rifiuti sui principali litorali dell’Arcipelago con una richiesta pressante rispetto al posizionamento dei campi boa nelle aree a maggior traffico marittimo.

«Raccogliamo positivamente la volontà di partecipazione anche critica evidenziata dai cittadini nel recepire lo stimolo lanciato con l’attivazione di questa casella di posta elettronica – spiega il Commissario straordinario Leonardo Deri –  In fase di stesura di bilancio di previsione cercheremo di dare risposte concrete alle indicazioni che sono arrivate. La prima risposta concreta che possiamo dare ai cittadini è quella che a partire dalla prossima annualità prevediamo il raddoppio del numero di boe posizionate in Arcipelago a tutela della prateria di Posidonia oceanica. In tal senso sono arrivate diverse segnalazioni e siamo in grado di investire da subito sul bilancio di previsione le somme necessarie a un’operazione di questo tipo».

Per quello che riguarda la pulizia dei litorali altro elemento nevralgico emerso dalle sollecitazioni critiche della comunità occorre evidenziare le difficoltà oggettive da parte dell’Ente nel misurarsi con una sfida di carattere globale come quella lanciata dal “marine litter” (spazzatura marina) considerata una delle principali minacce alla biodiversità marina: «Prendiamo atto chiaramente delle segnalazioni critiche legittime che sono giunte in merito alla pulizia dei litorali. Per quello che ci riguarda – continua il Comandante Deri – stiamo ragionando diverse soluzioni da mettere in campo in collaborazione con l’Amministrazione comunale per provare a garantire la pulizia dei principali litorali dell’Arcipelago nelle diverse stagioni dell’anno. Occorre individuare soluzioni amministrative coerenti con le finalità dell’Ente in grado di garantire la pulizia dell’Arcipelago. In questo senso, l’Ente investirà delle somme importanti del proprio bilancio raccogliendo anche alcune indicazioni concrete pervenute dai cittadini».

Evidenziata in diverse segnalazioni dei cittadini la necessità di una collaborazione più stretta tra tutti i soggetti istituzionali coinvolti nella vigilanza e nel presidio del territorio: «Durante il corso dell’ultima stagione – spiega il Commissario Deri – l’Ente Parco ha lavorato in stretta collaborazione con la Capitaneria di Porto anche alla luce del doppio incarico che sono chiamato a rivestire. Amplieremo questa importante sinergia a prescindere dai ruoli, intensificando i controlli già comunque molto presenti e muovendoci insieme alla Forestale per garantire un presidio del territorio sia a terra che a mare sempre più efficace».

Data:

07.11.2017

Verso casa

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Ph. By Margherita Cossu

Tempio Pausania (OT): Festival Bernardo De Muro

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Tempio Pausania (OT), Sardinia, Italy

Santa Teresa Gallura (OT): Laboratori di ceramica 2017/2018

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

I corsi di ceramica sono aperti a persone residenti nel comune di Santa Teresa Gallura e in caso di disponibilità di spazio anche ai non residenti. E’ possibile iscriversi al Laboratorio di Ceramica 2017-2018 fino al giorno Venerdì 17 Novembre 2017 I LABORATORI DI CERAMICA saranno n. 2 e prevedranno:

  • n. 1 Corso Base delle tecniche ceramiche: in favore di persone che non si sono mai avvicinate a questo materiale o a chi ancora necessita di approfondire la materia. Il corso avrà la durata di 16 lezioni per un totale di n. 40 ore nelle seguenti giornate: Martedì e Venerdì dalle ore 14.30 alle ore 17.00.
  • n. 1 Corso di Perfezionamento delle tecniche ceramiche: in favore delle persone con buone conoscenze della materia e che necessitano di approfondire le tecniche di lavorazione. Il corso avrà la durata di 16 lezioni per un totale di n. 40 ore nelle seguenti giornate: Martedì e Venerdì dalle ore 17.30 alle ore 20.00.

L’Inizio delle Lezioni è previsto per il giorno Martedì 21 Novembre 2017. La quota di compartecipazione sarà di € 60,00 per partecipante per l’intera durata del corso. Ogni corso prevede un massimo di n. 12 iscritti. Nel caso in cui le iscrizioni dovessero essere superiori al numero di posti disponibili verrà data precedenza: alle persone che non hanno mai partecipato nelle precedenti annualità (solo per quanto concerne il 1° Corso); alle persone con disabilità. Le restanti richieste saranno accolte in base all’ordine di arrivo al protocollo comunale. Per informazioni e iscrizioni rivolgersi all’ufficio servizi sociali c/o il Centro Polivalente La Funtana in viale La Funtana n. 4 – nelle giornate di apertura al pubblico (Martedì 10.00 – 12.00 e 15.30 – 17.00 e Giovedì 10.00 – 12.00) Responsabile del Procedimento – Istruttore Amministrativo Servizi Sociali – Sonia Tatti tel. 0789/740912 – E mail: serviziosociale@comunestg.it I moduli sono disponibili anche sul sito del comune www.comunestg.it

San Pantaleo (OT): Escursione lungo il percorso “Stazzu Manzoni – Stazzu Li Pinnitteddi”

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

DOMENICA 19 NOVEMBRE h 11.00 escursione presso il percorso “Stazzu Manzoni – Stazzu Li Pinnitteddi”, luogo di ritrovo alle h 10:30 a San Pantaleo. Il percorso escursionistico ha la lunghezza di 9 km ed percorribile a piedi. Difficoltà: medio-alta. Pranzo al sacco. Il percorso si snoda dietro le maestose rocce di San Pantaleo, riconosciute dall’UNESCO patrimonio dell’umanità
Per info e prenotazioni: olbiaexperience@gmail.com
Biglietti disponibili online a un prezzo ridotto.
Maggiori dettagli nel .pdf reperibile sul sito #TurismoAttivo dell’Ufficio Turismo di Olbia e dell’Ufficio alla toponomastica di Olbia all’indirizzo webhttp://www.olbiaturismo.it/31_stazzu_manzoni_stazzu_li_pinnitteddi.pdf

Olbia (OT): Anna Massimetti presenta in suo libro “Ti presento i tuoi nemici” con la partecipazione di Giseppe Masia

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Alla presentazione del libro “Ti presento i tuoi nemici” interverrà insieme all’autrice Maria Pintore per una breve intervista. Con la partecipazione straordinaria di Giuseppe Masia.
L’evento è a numero chiuso ed esclusivamente su invito.
Per chi volesse partecipare alla presentazione può inviare un messaggio privato su Facebook per ricevere l’invito nominativo.
I posti disponibili per questo tipo di invito “per motivi di spazio” sono 10.