Daily Archives: 22 agosto 2017

Sara Zaccarelli

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Aglientu Blues Summer Festival 2017

L’esuberante rymt’and blues dei The Commitments

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Aglientu Summer Festival 2107

Arzachena (OT): Estate in fiore 2017

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Arzachena (OT), Sardinia, Italy

Tempio Pausania (OT): “Pinocchio, storia di un burattino” – concerto della Banda Musicale Città di Tempio

Tempio Pausania (OT), Italy

Fancesco Piu Band @ Aglientu Blues Summer Festival 2017

Aglientu (OT), Sardinia, Italy

L’esplosivo rymt’and blues dei The Commitments

Simple, Free Image and File Hosting at MediaFire

Aglientu Summer Festival 2107

Padru(OT):Libreria Temporanea in Sa Pedra Bianca- Temporary Library

L’associazione Realtà virtuose apre la sua libreria temporanea nel magico borgo di Sa Pedra Bianca- Padru
Appuntamento Martedì 22 Agosto al tramonto nel piccolo anfiteatro del borgo per godere del fantastico panorama sul PARCO DI Tepilora e riscoprire il nostro passato attraverso le immagini.
Insieme agli amici del collettivo di fotografi VOESpresenteremo il Libro fotografico “Patrimonio a lunga esposizione. L’età nuragica”.
Interverranno gli autori.
Ospite l’archeologa e guida turistica Giovanna Fundoni.
In collaborazione con la La Libreria dell’Isola – Olbia e col gratuito patrocinio del Comune di Padru.

Luogosanto (OT): Brinca 2017 – Energy Sport Contest

“Brinca 2017” è la prima edizione di un festival per la promozione degli sport ad alto indice di spettacolarità,
organizzato dalla Scuola Nazionale Adventure Sport Italia Adventure Inside in collaborazione con il Centro Sport outdoor Mediterranea Adventure e l’Associazione Di Promozione Turistica Inside Gallura per i festeggiamenti dell’ edizione 2017 della Festa Manna di Gaddura.
In questa prima edizione il Team Tre Cime DH e il Team Free Running hanno organizzato una giornata all’insegna della più adrenalinica disciplina della Mountainbike e del Parkour.
L’evento verrà articolato nella giornata del 2 settembre con una emozionante gara di Down hill che dal Parco delle Tre Cime sfreccerà, durante la mattinata, attraverso le caratteristiche vie del borgo gallurese e proseguirà nel pomeriggio durante il Parkour Contest con la partecipazione di Nicola Serra atleta del momento di questa spettacolare disciplina.
L’intensa giornata si concluderà in serata con una grigliata e musica per tutti!!
Sabato 2 settembre Luogosanto
Ore 8:00 – 9.30 Ufficio Turistico Piazza Basilica – apertura segreteria iscrizioni e informazioni
Ore 9:30 – 10:30 Parco delle Tre Cime e vie del centro – prove
Ore 10:30 – 13:30 Parco delle Tre Cime e vie del centro – Discese cronometrate
Ore 16:00 Ufficio Turistico Piazza Basilica – Parkour Contest
Ore 19:30 Brinca Energy Party

Info: Telemaco Murgia – 3388105141 telemaco.murgia@tiscali.it
Antonio Demuro – 3459212457

Scuola Nazionale Adventure Sport Italia “Adventure Inside”

Le straordinarie caratteristiche ambientali del “piccolo continente” Sardegna, che fanno dell’isola una ideale palestra per le attività outdoor, e un incontenibile voglia di avventura costituiscono il mix esplosivo che ha partorito il team Scuola Nazionale Adventure Sport Italia. L’Associazione SNASI Adventure Inside è una struttura che opera in ambito sportivo, educativo ed ambientale; partecipando e organizzando attività sportive agonistiche e non competitive, svolgendo attività di ricerca e formazione e promovendo e incentivando tutte le discipline outdoor adventure allo scopo di valorizzare l’ambiente, le bellezze paesaggistiche e il patrimonio storico culturale della Sardegna e dell’area Mediterranea.
All’interno dell’associazione operano persone che, oltre a svolgere queste attività con grande passione, hanno acquisito una spiccata professionalità attraverso la pratica e il perfezionamento con corsi di abilitazione riconosciuti in ambito internazionale, il che consente di assicurare un’adeguata professionalità e un elevato standard qualitativo.
La ricerca delle performances sportive e della prestazione agonistica si coniuga con l’osservazione e l’analisi in ambito scientifico e culturale costituendo un valido supporto per la sperimentazione e l’acquisizione di dati rilevanti per lo studio ambientale, antropologico e fisiologico.
L’ausilio delle più moderne dotazioni e di idonei equipaggiamenti tecnici consente di operare con la massima efficienza garantendo un supporto tecnico adeguato, sicurezza durante lo svolgimento delle attività e il conseguimento degli obbiettivi prefissati.
Da ciò peculiarità dell’associazione Adventure Inside è quella di operare facendo interagire tra loro figure con competenze a livello ambientale e scientifico con istruttori, agonisti ed esperti delle varie discipline outdoor rendendo così possibile una consapevole e completa fruizione dell’ambiente e del comportamento umano.

Downhill
Il Downhill (DH) è una disciplina che si svolge completamente in discesa lungo piste dai 2 ai 5 chilometri preparate su pendii anche molto ripidi e con ostacoli naturali o artificiali, come salti, gradoni alti anche più metri e sezioni sconnesse di rocce e radici. È una delle discipline che rientrano nell’ambito gravity, facendo affidamento alla forza di gravità per la propulsione.

La bicicletta da downhill ha un telaio molto robusto, si usano manubri molto larghi (780/800mm) per un maggior controllo e sospensioni anteriori a doppia piastra da 200mm di escursione e posteriori con vari schemi fino a 240 millimetri. La bici da downhill moderna deve essere stabile, ma leggera (si scende sotto i 16kg) e agile per permettere accelerazioni e frenate più rapide, con potenti freni a disco idraulici, e rapporti di trasmissione adatti a sostenere le velocità raggiunte in discesa. I downhiller possono indossare protezioni molto robuste e casco integrale con mascherina, in stile motocrossistico, raggiungendo anche i 90 km/h.
Di recente si è molto sviluppata anche la disciplina dell’Urban Downhill che vede la sua naturale espressione della competizione “Red Bull Valparaiso Cierro Abajo” e altre importanti gare cittadine.
(fonte Wikypedia)

Parkour
Il parkour (/paʁ.ˈkuʁ/), è una disciplina metropolitana nata in Francia agli inizi degli anni ‘90. Consiste nell’eseguire un percorso, superando qualsiasi genere di ostacolo con la maggior efficienza di movimento possibile, adattando il proprio corpo all’ambiente circostante[1], naturale o urbano, attraverso corsa, volteggi, salti, equilibrio, scalate, arrampicate, ecc.

I primi termini utilizzati per descrivere questa forma di allenamento furono «arte dello spostamento» (art du déplacement) e «percorso» (parcours).
Il termine parkour, coniato da David Belle e Hubert Koundé nel 1998, deriva invece da parcours du combattant (percorso del combattente), ovvero il percorso di guerra utilizzato nell’addestramento militare proposto da Georges Hébert. Alla parola parcours, Koundé sostituì la «c» con la «k», per suggerire aggressività, ed eliminò la «s» muta perché contrastava con l’idea di efficienza del parkour[3]. Un terzo termine, coniato da Sébastien Foucan, fu free running, il quale viene però distinto dai due precedenti in quanto rappresenta una forma di movimento, nato sulla base del parkour, che ricerca la spettacolarità e l’originalità dei movimenti a scapito dell’efficienza.
I praticanti del parkour sono chiamati tracciatori (traceurs), o tracciatrici (traceuses) al femminile. (fonte Wikypedia)
Ingresso gratuito